La Provincia di Biella > Politica > Caro direttore De Nuzzo, ripassi i fondamentali del giornalismo
Politica Biella -

Caro direttore De Nuzzo, ripassi i fondamentali del giornalismo

Scrive il segretario provinciale di Fratelli d'Italia

Caro signor De Nuzzo, è facile fare le vittime per una parolina, peraltro scritta in un messaggio privato, dopo aver pubblicamente infangato, con un articolo duro, scorretto, fazioso e impreciso nei contenuti, l’immagine di una persona come l’onorevole Andrea Delmastro, che se ha un difetto è quello di dire quello che pensa senza ipocrisia e senza peli sulla lingua e di dedicare ogni minuto del suo tempo a fare gli interessi del territorio, anche lavorando sottotraccia, come avvenuto in questo caso.

Confesso di essere indignato dopo aver letto il suo articolo, anche se non mi stupisce più di tanto, considerando che non è la prima volta che, quando si parla di Fratelli d’Italia sul suo giornale, la realtà viene travisata facendo passare messaggi non corretti e faziosi. Questa volta però è andato oltre: non si è limitato a gettare sterco sull’onorevole Delmastro con un articolo pieno di imprecisioni, fazioso e non corrispondente al vero, ma ha ancora avuto il coraggio di pubblicare, come “pietra dello scandalo” una parola che di fatto rimarcava la gravità di aver travisato clamorosamente la posizione di Delmastro riguardo alla proposta di conferire a Liliana Segre la cittadinanza onoraria di Biella. Prima di buttare sterco sulle persone occorrerebbe informarsi, e anche bene.

Le consiglio quindi, caro direttore, di ripassare i fondamentali del giornalismo: verificare le notizie, prima di pubblicarle e mantenere riservato ciò che è privato, anche quando, comprensibilmente e umanamente, a fronte di certi scivoloni giornalistici non degni di un direttore di una testata, capita di perdere la pazienza e di usare un linguaggio anche forte.

Cristiano Franceschini

(Segretario provinciale Fratelli d’Italia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *