La Provincia di Biella > Politica > Sindaco Claudio Corradino: cretino è, chi il cretino fa
Politica Biella -

Sindaco Claudio Corradino: cretino è, chi il cretino fa

Scrive Marta Bruschi

Riceviamo e pubblichiamo:

“Cretino è chi il cretino fa”, potremmo dire a proposito del nostro sindaco, parafrasando Forrest Gump.  Lui e la sua giunta hanno iniziato questo mandato aumentandosi lo stipendio e dicendo che avrebbero lavorato durissimo per far rinascere questa città: ogni giorno, 24 ore al giorno. I frutti sono sotto i nostri occhi: sono riusciti a portarci alla ribalta dei media nazionali due volte in un mese. Purtroppo però questo è successo grazie al fatto che abbiamo un sindaco “cretino”.

Come però dicevano i manifestanti sotto il palazzo municipale in occasione dell’ultimo Consiglio comunale lo scorso 26 settembre: #noinonsiamocretini. Il territorio era appena riuscito a ottenere un prestigioso riconoscimento: il patrocinio Unesco. Il contributo di questa Giunta al progetto finora è stato solo quello di oscurare completamente questa notizia. Il piano delle opere che presenteranno nel prossimo Consiglio comunale è in buona parte frutto della Giunta Cavicchioli, con alcune illuminate nuove iniziative: 2 milioni per ripavimentare via Italia, per esempio. Per non citare il nuovo Regolamento di polizia urbana, presentato in pompa magna come fiore all’occhiello del programma elettorale, che grazie alle ossevazioni dell’opposizione è stato frettolosamente ritirato.

Se questa è la ricetta per far rinascere Biella, no grazie. Se le accuse mosse a Corradino saranno confermate dalla magistratura chiederemo le dimissioni di Sindaco e Giunta.

Marta Bruschi

(Gruppo consiliare PD)

© riproduzione riservata