La Provincia di Biella > Attualità > Sulle autostrade della Liguria è stata un’altra giornata di passione
Attualità Fuori provincia -

Sulle autostrade della Liguria è stata un’altra giornata di passione

Follia

E’ stata un’altra giornata di passione sulle autostrade della Liguria. Due ore un quarto di coda da Savona a Genova, con gli automobilisti intrappolati sull’asfalto bollente dell’A10 a causa dei cantieri.

Nella mattinata una coda di 7 chimoletri ha paralizzato l’A26 verso Voltri tra Ovada e Masone per un incidente dopo il casello di Masone in cui sono rimasti feriti padre e figlio.

Fino a sei ore per fare il tratto Pietra Ligure-Recco per effetto delle chiusure dalle 22 alle 6 di alcuni tratti oggetto di ispezione e non a causa delle chiusure integrali pianificate da Autostrade. 

Il presidente della Regione, Giovanni Toti, è  intervenuto con un post su Facebook in cui ha annunciato che domani, lunedì, firmerà un’ordinanza “che dispone di rivedere quel piano di lavori incompatibile con la sicurezza, il diritto alla mobilità, il diritto alla libertà di impresa, un piano folle, anche contro la logica. Chiederemo che la Liguria venga risarcita dei danni enormi che sta subendo”.

© riproduzione riservata