La Provincia di Biella > Attualità > Franco Sancataldo, il caldarrostaio magico di Chiavazza
Attualità Biella -

Franco Sancataldo, il caldarrostaio magico di Chiavazza

Scrivono i suoi clienti

Un lavoro oramai considerato tra gli antichi mestieri, quello del caldarrostaio. Non ne sono rimasti molti, alcuni di essi lo fanno come lavoro di ripiego, altri invece come una vera e propria forma d’arte. Franco Sancataldo appartiene a quest’ultima categoria.

Leggi anche La storia dei caldarrostai dei giardini Zumaglini

La sua piccola attività, presente nei mesi autunnali/invernali si trova a Chiavazza in via Milano da oramai molti anni. Intorno a lui, si è venuta a creare una grande cerchia di amici conosciuti come clienti. Tutto ciò grazie a quel suo essere sempre solare e simpatico. Ma non finisce qui. Alcuni clienti hanno addirittura scritto un simpatico pensiero a lui rivolto per poi inviarlo alla nostra redazione.

«Ci terremmo che queste parole – recita – venissero pubblicate. Franco è un grande artista. Le sue caldarroste sono uniche, non siamo ancora riusciti a capire il motivo, ma sono semplicemente ottime. Non si devono nemmeno sbucciare, vengono servite già pulite. Al di la del prodotto, abbiamo pensato di rendere noto questo nostro pensiero perchè Franco è una persona fantastica, ha portato nel nostro quartiere una ventata di allegria. Abbiamo bisogno di gente come lui».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *