La Provincia di Biella > Attualità > Cittadinanza onoraria a Ezio Greggio: ha contribuito a diffondere nel mondo il nome di Biella
Attualità Biella -

Cittadinanza onoraria a Ezio Greggio: ha contribuito a diffondere nel mondo il nome di Biella

Ricevimento ufficiale a Palazzo Oropa sabato 23 novembre

Oggi sembra che la giornata sia dedicata al grande conduttore tv Ezio Greggio. Come già anticipato, infatti, il prossimo 23 novembre sarà a Biella per andare a far visita alla sua vecchia scuola e il sindaco Claudio Corradino e la sua giunta ne approfitteranno per conferirgli la Cittadinanza Onoraria.

La decisione è stata assunta con l’approvazione di una delibera di giunta lo scorso giorno. Ezio Greggio si unisce a una cerchia ristretta di alte personalità del territorio che si sono particolarmente distinte: come lo stilista Nino Cerruti e l’artista Michelangelo Pistoletto.

Il perché di questa decisione

La decisione assunta dalla giunta di Biella è dettata da molteplici motivazioni legate alla carriera di Greggio, al suo impegno rivolto al sociale e al forte legame mantenuto con le sue origini, la città natale Cossato e appunto il capoluogo Biella. Si legge tra le motivazioni contenute nella delibera di giunta: «Si conferisce a Ezio Greggio il titolo di Cittadino Onorario per la popolarità televisiva come conduttore, giornalista, attore e regista; per il suo costante impegno attraverso l’associazione “Ezio Greggio per i bambini prematuri”; per aver contribuito a diffondere in Italia e nel mondo il nome di Biella”.

La sua soria

Tutto partì proprio da Biella, dagli esordi al fianco di Peppo Sacchi a Telebiella, prima televisione privata italiana. Poi l’approdo in Rai nella fine degli Anni 70 e il passaggio a Fininvest dove la sua carriera raggiunge gli apici del piccolo schermo prima con lo storico programma comico Drive In e naturalmente come conduttore di Striscia la Notizia, al fianco di Antonio Ricci, con oltre 4 mila puntate. Ma c’è molto altro dietro alla tv. In particolare Ezio Greggio si contraddistingue con la sua associazione «Ezio Greggio per i bambini prematuri»: è nata 25 anni fa per aiutare i reparti di neonatologia e in questi anni ha donato culle per il trasporto neonatale e incubatrici da reparto a oltre 70 ospedali di tutta Italia, permettendo di salvare la vita a circa 15 mila bambini prematuri. «Vedere quanto straordinario attaccamento e amore per i più piccoli esiste nei reparti di neonatologia mi ha profondamente toccato – ha detto Ezio Greggio all’Ansa lo scorso maggio nel ricevere il premio “Burgio parte dei bambini” -. Le tante lettere di ringraziamento che ricevo dai genitori di bambini prematuri sono il premio più bello che mi ha dato la mia carriera». Inoltre Ezio Greggio ha contribuito a diffondere il nome di Biella negli anni, di recente accettando di fare da testimonial di Biella Città Creativa Unesco, promuovendo la candidatura anche attraverso la trasmissione «Striscia la Notizia».

Il programma di sabato 23 novembre

Sabato 23 novembre Ezio Greggio dedicherà un’intera giornata alla sua città. Il primo appuntamento (in forma privata) sarà all’Istituto tecnico commerciale Eugenio Bona, lo showman di Canale 5 visiterà le aule dove ha studiato alle superiori. A seguire Greggio ha espresso il desiderio di visitare il nuovo Ospedale di Ponderano e in particolare saluterà e porterà gli auguri a tutti i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria diretto dal medico Paolo Manzoni. Dopo la pausa pranzo, in agenda al Circolo Sociale con un evento benefico in collaborazione con il Rotary Club Biella, ancora una visita privata alla “Casa 2000” a fianco dell’associazione Banca del Giocattolo. Infine il ricevimento ufficiale a Palazzo Oropa, alle ore 16, dove il sindaco Claudio Corradino conferirà la Cittadinanza Onoraria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *