Seguici su

Sport

Un arrabbiato Biella Rugby a caccia del colpaccio contro Milano

Il Giudice Sportivo ha annullato il successo della scorsa settimana con Alghero, la società farà ricorso

Pubblicato

il

L’ultimo impegno prima del (meritato) turno di riposo attende il Biella Rugby.

Domenica prossima, infatti, in occasione della sesta giornata, la squadra gialloverde osserverà lo stop previsto dal calendario. Ma prima di poter tirare un po’ il fiato c’è una partita da giocare. E soprattutto da vincere.

Domani capitan Daniele Grosso e compagni saranno impegnati in trasferta sul campo del Rugby Milano (kick-off fissato alle 15.30), compagine che in stagione ha collezionato un solo successo.

Il momento che sta vivendo la squadra biellese è però decisamente complesso. Due giorni fa, giovedì mattina, in sede è arrivata una delibera del Giudice Sportivo che ha annullato la vittoria, la prima della stagione, conquistata domenica scorsa contro l’Amatori Alghero: l’incontro è perso a tavolino. Una decisione presa dagli uffici federali a causa di un errore nella compilazione del foglio gara. In pratica al Biella Rugby viene contestato l’inserimento di un giocatore minorenne (Francesco Mondin, ndr) senza l’autorizzazione prevista dal regolamento. Documento che però era già stato inviato nella passata stagione (durante la quale il ragazzo era sceso in campo in serie A) e nessuna disposizione della Fir ne richiede la ripetizione per l’anno successivo. Motivo per cui il club sta preparando ricorso.

«Ci hanno comunicato che per una decisione del Giudice Sportivo abbiamo di fatto perso a tavolino la gara contro Alghero, però sul campo avevamo vinto noi. E questo è quello che conta per i ragazzi – è il commento di coach Alberto Benettin, che cerca comunque di vedere il classico “bicchiere mezzo pieno” -. Non guardiamo alla classifica, ma al nostro prossimo obiettivo che nello specifico ha un nome: Rugby Milano. Una gran bella squadra, difficile da affrontare sul loro terreno. Il gruppo si sta allenando con determinazione, sono tutti molto concentrati e desiderosi di presentarsi alla sfida che ci attende con l’obiettivo di vincerla. Siamo una bella squadra, coesa e forte. Abbiamo avuto modo di testare le nostre capacità, sul campo abbiamo vinto e meritato il risultato, adesso lo spirito è più leggero».

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com