Seguici su

Senza categoria

Come investire in borsa nel 2020?

Pubblicato

il

Nonostante il mercato e la borsa svolgano un ruolo molto importante nelle vite di ognuno di noi, sono ancora tantissime le persone in Italia che non ne hanno ben chiari meccanismi e funzioni.

L’idea è che si tratti di qualcosa di molto lontano e molto complesso, ma né l’una né l’altra affermazione può essere considerata corretta.

Un’altra idea errata che per un motivo o per un altro è molto diffusa è che solo gli esperti possono investire in borsa, poiché tra i suoi meccanismi articolati un comune amatore si perderebbe.

Certo, in passato investire in Borsa era un’attività appannaggio solo di grandi uomini d’affari o personalità del mondo creditizio.

Tuttavia, lo sviluppo tecnologico ha permesso a milioni di persone di accedere ai mercati finanziari, eliminando sia le barriere economiche sia quelle materiali.

Insomma, oggi tutti potrebbero investire in borsa, ma come fare? L’articolo di oggi spiega il funzionamento della Borsa, e come fare ad investire per un principiante, anche con budget ridotti.

Come iniziare ad investire in borsa: cosa sono i broker

I broker sono coloro che permettono effettivamente ai privati cittadini di investire sui mercati finanziari. Questa figura è cambiata molto nel corso degli anni: dopo la crisi del 2008 tutte le attività finanziaria hanno subito delle regolamentazioni più stringenti, e i broker non fanno eccezione.

Quindi per investire in borsa servirà prima di tutto iscriversi presso una piattaforma broker, da scegliere in base a vari criteri, tra cui affidabilità e la sicurezza.

La scelta del broker è fondamentale, poiché non tutti riescono a garantire lo stesso livello qualitativo. Un broker non sicuro potrebbe essere un vero incubo per un investitore, dunque bisogna muoversi con molta cautela.

Per fortuna possiamo conoscere i broker più sicuri grazie ad alcuni enti e organizzazioni di vigilanza finanziaria, tra cui la stessa CONSOB, ma anche l’FCA o la CySEC.

Questi enti rilasciano dei certificati alle piattaforme migliori, così da provarne la qualità e permette una scelta più semplice agli utenti.

Ovviamente sono fortemente sconsigliate tutte le piattaforme non certificate, poiché potrebbero avere dei seri problemi o debolezze, che eventuali hacker potrebbero sfruttare.

Concludiamo il discorso relativo ai broker parlando del conto demo, uno strumento molto importante che queste piattaforme offrono permettendo agli utenti di provare le piattaforme senza impiegare denaro.

Si tratta di simulazioni nelle quali l’aspirante investitore potrà familiarizzare con il mondo degli investimenti, senza esporsi a rischi, causati dall’inesperienza.

Un conto demo presenta gli stessi strumenti finanziari e gli stessi movimenti che avvengono realmente, tuttavia mettono a disposizione un capitale virtuale, così che sia i profitti che le perdite registrate con questo conto saranno anch’essi virtuali.

Molto utile per coloro che non hanno ancora esperienza, poiché possono sia provare diversi broker per capire quale può fare a caso loro, sia per imparare direttamente sul campo come ci si muove in borsa.

Come investire in borsa: strumenti finanziari

Scelto anche il broker si potrà effettivamente iniziare ad investire in borsa. Uno dei primi concetti che si dovranno apprendere è legato agli strumenti finanziari, veri protagonisti del mercato.

Gli strumenti finanziari sono molti, ed è ben normale che un utente alle prime armi non possa conoscerli tutti, anche se alcuni saranno sicuramente più importanti da utilizzare.

I Contratti per Differenza, o CFD, sono uno dei principali strumenti derivati che vengono utilizzati in borsa, poiché permettono di investire sia al rialzo che al ribasso.

Con tutta probabilità sarà il primo strumento che molti utenti useranno appena iscritti ad un broker, poiché molto comune e meno complesso di altri.

Come si sarà di certo capito, investire in borsa è soprattutto questione di formazione e studio: senza queste prerogative è impossibile ottenere davvero dei risultati.

Non si tratta di un mondo inaccessibile ai più, poiché nulla è davvero troppo complesso, ma nemmeno si può prendere sottogamba. In fondo si tratta di investire i nostri risparmi, attività che necessita per forza della massima attenzione e dedizione.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com