La Provincia di Biella > Cronaca > Truffe ai danni di anziani: due messe a segno in meno di un’ora nel Biellese
Cronaca Circondario -

Truffe ai danni di anziani: due messe a segno in meno di un’ora nel Biellese

I ladri potrebbero essere gli stessi

Due colpi messi a segno nel Biellese a distanza di neanche mezz’ora uno dall’altro. A fare le spese di questi malfattori, purtroppo, come spesso accade, degli anziani.

Il primo raggiro è avvenuto a Chiavazza verso le 15 di ieri, quando due uomini, facendosi passare rispettivamente per un tecnico del Cordar e un agente di polizia locale, sono riusciti ad introdursi in casa di un anziano signore adducendo la scusa di una perdita d’acqua.

I due delinquenti hanno convinto l’uomo della necessità di nascondere oro e denaro in una busta nel frigo, cosa che l’anziano ha prontamente fatto.

Poi i ladri hanno spruzzato uno spray al peperoncino che ha fatto star male il pensionato tanto che, il pover’uomo, ha realizzato solo mezz’ora dopo ciò che gli era successo; nel frigo era sparita la busta con il denaro, circa 3 mila euro, e un orologio d’oro.

Il pensionato, quindi, si è recato dalle Forze dell’Ordine per raccontare l’accaduto e sporgere denuncia.

Circa mezz’ora dopo, a Candelo, un episodio molto simile a questo ha avuto come sfortunata protagonista una donna di 79 anni. Anche in questo caso due uomini, non è escluso possa trattarsi degli stessi del furto di Chiavazza, sono riusciti a convincere l’anziana a farli entrare in casa e a farle riporre preziosi e denaro in una busta nel frigorifero. Anche in questo caso i ladri sono poi riusciti a impossessarsi della busta e a dileguarsi nel nulla. Alla signora non è restato altro da fare che sporgere denuncia.

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente