La Provincia di Biella > Cronaca > Tempio crematorio, i Ravetti non vogliono mollare la gestione
Cronaca Biella -

Tempio crematorio, i Ravetti non vogliono mollare la gestione

Presentato ricorso al Tar

La società che gestiva il tempio crematorio, che fa capo alla famiglia Ravetti, ha deciso di ricorrere al Tar contro la decisione dell’amministrazione comunale di Biella di revocare la concessione. Se il Tar dovesse dare ragione alla Socrebi, i Ravetti potrebbero tornare ad operare. Sta circolando anche l’ipotesi di un compromesso fra il Comune e i Ravetti. Vedremo nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *