Seguici su

Cronaca

Evade più volte dagli arresti domiciliari, si aprono le porte del carcere per un 65enne

L’uomo era stato arrestato per aver minacciato con una pistola la direttrice di un Ufficio Postale

Pubblicato

il

Ieri pomeriggio, la Polizia di Stato ha arrestato un uomo, già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare presso la sua abitazione, che si era reso responsabile di numerose evasioni.

L’uomo, un sessantacinquenne vercellese, pregiudicato per reati contro il patrimonio, nell’anno 2018, era stato arrestato in flagranza dagli Uomini della Squadra Volante per il reato di tentata rapina aggravata quando aveva provato, minacciando con una pistola la direttrice, di entrare in un Ufficio Postale.

A seguito di quell’arresto, il malvivente era stato condannato in via definitiva ed allo stesso era stato applicato il regime della detenzione domiciliare.

Nonostante quanto imposto dal giudice, il malvivente si è reso responsabile di numerose violazioni della misura alternativa della detenzione domiciliare allontanandosi, in più occasioni e senza un giustificato motivo, dalla propria abitazione.

Alla luce di tali violazioni la Divisione Anticrimine richiedeva ed otteneva dalla competente A.G. il ripristino del regime della carcerazione.

Nel pomeriggio di ieri, gli uomini della “Catturandi” della Squadra Mobile hanno raggiunto l’uomo presso la sua abitazione per assicurarlo alla giustizia.

Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato associato presso la locale casa circondariale.

 

Immagine di repertorio

 

 

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *