Seguici su

Attualità

Vaccino AstraZeneca, Aifa rassicura: allarme sicurezza è ingiustificato

Pubblicato

il

I casi di decesso verificatisi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca hanno un legame solo temporale. Nessuna causalità è stata dimostrata tra i due eventi.

L’allarme legato alla sicurezza del vaccino AstraZeneca – spiega Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, in una nota –  non è giustificato.

Aifa sottolinea inoltre che “le attività di farmacovigilanza proseguono sia a livello nazionale che europeo in collaborazione con EMA, monitorando con attenzione possibili effetti avversi legati alla vaccinazione”.

E infine “rassicura fortemente i cittadini sulla sicurezza del vaccino AstraZeneca per una ottimale adesione alla campagna vaccinale in corso”.

Anche dall’azienda Astrazeneca arrivano le rassicurazioni per i cittadini: “Un’attenta revisione di tutti i dati di sicurezza disponibili di oltre 17 milioni di persone vaccinate in Ue e UK con il vaccino Covid-19 AstraZeneca non ha mostrato evidenza di un aumento del rischio di embolia polmonare, trombosi venosa profonda (TVP) o trombocitopenia , in qualsiasi fascia di età, sesso, lotto o in un determinato Paese”. Lo afferma AstraZeneca. A seguito della “recente preoccupazione sollevata in merito a eventi trombotici – rileva l’azienda – AstraZeneca desidera offrire rassicurazioni sulla sicurezza del proprio vaccino sulla base di chiare prove scientifiche”. L’azienda “monitora continuamente la sicurezza”. (Fonte Ansa)

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *