Seguici su

Attualità

Quattro i ristoranti biellesi premiati da l’Espresso

Pubblicato

il

Quattro i ristoranti biellesi premiati da l’Espresso.
E’ in crescita la cucina d’eccellenza
Tra i 74 migliori ristoranti del Piemonte premiati dalla Guida Espresso 2019 con l’ambito cappello che ne certifica l’altissima qualità ci sono anche quattro biellesi: il Patio di Pollone che ne ha confermati due, “Il Faggio” sempre a Pollone, “Al Regallo” di via Tollegno e “Matteo Caffé e Cucina” di piazza Duomo, a Biella con uno. Per il Patio e Matteo Caffè la soddisfazione è doppia in quanto si tratta del loro primo cappello.

«Prima di parlare del mio risultato personale – afferma Matteo Marra di Matteo Caffé – sono soddisfatto per il Biellese. Viviamo in un territorio che contrariamente a quanto a si dice sta dimostrando vitalità in diversi settori compreso quello gastronomico come certificato dalla Guida l’Espresso. Cresciamo sia in numero sia in qualità, una condizione ottimale».
Il cappello di Matteo rappresenta anche una scommessa personale vinta, scommessa inizialmente non facile perchè dal risultato imprevedibile in quanto condizionata da fattori “esterni”.
«Quando cinque anni fa abbiamo aperto la nostra attività in piazza Duomo – continua – non sapevamo a cosa andavamo incontro, o per meglio dire nessuno poteva prevedere se il progetto di rifacimento della piazza principale di Biella avrebbe avuto o meno il gradimento dei cittadini. Oggi, il risultato positivo è davanti agli occhi di tutti, innegabile, la piazza è viva. Allora ci piace pensare che al gradimento complessivo abbia contribuito anche con la nostra presenza. Detto questo dobbiamo smettere di piangerci addosso, questo territorio ha grandi potenzialità in tutti i settori. Dobbiamo avere maggiore fiducia in noi stessi».
Il giudizio della Guida l’Espresso diretta da Enzo Vizzari conferma la bontà della scelta Matteo Marra: «Locale vivo e frizzante, dalla prima colazione al pranzo, all’aperitivo (ricco e di qualità) alla cena… Cucina di sapori incisivi con piatti che rileggono la tradizione piemontese e innovano con cautela puntando alla sostanza. .. Ricca e intelligente la cantina». E’ proprio così Matteo Marra ha vinto la sua scommessa.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *