La Provincia di Biella > Attualità > Il programma della rinascita del Rally della Lana
Attualità Biella -

Il programma della rinascita del Rally della Lana

Il clou sarà la prova superspeciale Biella-Oropa

Il programma della rinascita del Rally della Lana.

Il clou sarà la prova superspeciale Biella-Oropa

Nella sala consigliare del comune di Biella ha preso ufficialmente il via la 31esima edizione del Rally della Lana, quello della rinascita dopo anni di oblio. In un’affollata conferenza stampa di presentazione sono stati svelati tutti i dettagli della prossima edizione, in programma il 25 e 26 agosto e destinata ad aprire un nuovo capitolo nella gloriosa storia di un rally amato da tutti i biellesi e non solo. Il sogno di Corrado Pinzano e Roberto Bologna sta dunque prendendo forma ed i due ispiratori del ritorno hanno svelato, con un pizzico di emozione, tutti i dettagli ed i progetti futuri di una gara che riparte già adulta e con l’ambizione di portare avanti un progetto pluriennale che punta in alto.
Per quanto riguarda le caratteristiche della gara, verrà inaugurata sabato 25 con una vera e propria chicca: la super speciale ricavata sul glorioso tracciato della Biella-Oropa, la salita che ha visto le leggendarie imprese del conte Trossi, di Giovannino Bracco e di tanti altri.
Si continuerà poi domenica 26 con tre crono non meno impegnativi – Tollegno, Tracciolino e Netro – un misto di novità e di tradizione. Per rendere ancora più ricca e completa la manifestazione sono stati creati anche vari eventi di supporto, fra i quali spiccano il Rally Party – in programma la sera di sabato 25 dopo la cerimonia di partenza – ed il Rally Village in piazza del Duomo, ad “abbracciare” la pedana di partenza. Nella magica cornice del Duomo e del Battistero di Biella, dunque, si vivrà il rally, con numerose attrazioni per il pubblico, un’esposizione di vetture che hanno fatto la storia della disciplina e tanto altro. Come la festa a scopo benefico del Trofeo delle Merende, che insieme ai ragazzi di “Che fatica la vita da bomber”, proporrà una sfida di tiro a canestro.

«Voglio ringraziare – commenta Corrado Pinzano – tutti quelli che ci hanno dato una mano, a cominciare dal sindaco di Biella, Marco Cavicchioli, per continuare con l’assessore alle attività sportive del comune, Sergio Leone, con l’assessore regionale Vittorio Barazzotto e con il rettore del Santuario di Oropa, don Michele Berchi. Senza dimenticare gli uomini dell’Ac Biella, il cui appoggio è stato davvero prezioso nel permetterci di portare avanti il nostro progetto».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente