La Provincia di Biella > Attualità > La top ten dei migliori biellesi del 2018
Attualità Biella -

La top ten dei migliori biellesi del 2018

Le pagelle de La Nuova Provincia di Biella

Il bisettimanale La Nuova Provincia di Biella ha pubblicato le pagelle dell’anno. Ecco i voti migliori.

ALBERTO SCICOLONE, animalista – VOTO 10. Ha dedicato tutto se stesso agli esseri viventi più deboli. Non solo uomini e donne, ma anche gli animali, per i quali promuove raccolte di cibo, farmaci, coperte. Ha persino realizzato un’apposita area attrezzata, che cura con un’attenzione maniacale. E’ riuscito a creare una rete di solidarietà straordinaria, grazie alla quale aiuta le famiglie più disagiate: da chi non ha i soldi per sostenere le spese scolastiche dei figli, a chi almeno a Natale ha bisogno di un piccolo dono. E’ il personaggio dell’anno.

Alberto Scicolone

MONS. ROBERTO FARINELLA, vescovo di Biella – VOTO 9,5. Da ottobre è il nuovo vescovo della diocesi. Il primo impatto con la comunità biellese è stato molto positivo. Di lui colpiscono soprattutto la semplicità e la capacità d’ascolto. E’ destinato a lasciare un segno indelebile nel cuore dei fedeli.

Mons. Roberto Farinella

GIOVANNA CHIORINO, ricercatrice – VOTO 9,5. E’ la responsabile del Laboratorio di Farmacogenomica del Fondo Tempia. Grazie a lei e al lavoro della sua equipe, Biella è diventata un polo d’eccellenza nello studio delle alterazioni che si possono riscontrare nei tessuti tumorali.

Giovanna Chiorino

VITTORIO MUSSO, presidente Biella Rugby – VOTO 9,5. E’ riuscito nella storica impresa di portare il Biella Rugby in serie A. E ora insegue una salvezza difficile, ma non impossibile. Il presidente del club sportivo è una delle mille anime di un sodalizio che rappresenta l’eccellenza all’ombra del Mucrone.

Vittorio Musso

GILBERTO PICHETTO, senatore Forza Italia – VOTO 9,5. Dal Partito Repubblicano di cui si è persa la memoria a Forza Italia. Dagli scranni di Palazzo Oropa, all’assemblea regionale di Palazzo Lascaris, all’emiciclo di Palazzo Madama. Qualunque sia il Palazzo per lui un posto c’è sempre. Bravo e inossidabile.

Gilberto Pichetto

CARLO PIACENZA, presidente Uib – VOTO 9. Con il suo stile sobrio ed elegante, sta contribuendo al rilancio dell’Unione industriale biellese. Ha fatto sentire con forza la propria voce chiedendo alle istituzioni pubbliche di intervenire sulle infrastrutture per rompere l’isolamento in cui si trova il nostro territorio.

Carlo Piacenza

DON GIOVANNI PERINI, presidente Caritas – VOTO 9. Nella classifica di fine anno un posto lo teniamo sempre per don Giovanni Perini della Caritas diocesana. Accanto alla Mensa di via Novara tra poche settimane i bisognosi della città avranno a disposizione anche il nuovo dormitorio.

Don Giovanni Perini

TERESA ANGELA CAMELIO, procuratore capo – VOTO 9. E’ stato un anno intenso e proficuo per la Procura della Repubblica di Biella. Dall’indagine lampo sull’omicidio di Pralungo a quella articolata e complessa sul tempio crematorio, sono stati tanti e importanti i casi seguiti da magistrati e polizia giudiziaria.

Teresa Angela Camelio

DAVIDE DATO, ballerino – VOTO 9. Lo straordinario ballerino biellese sarà di nuovo protagonista del Concerto di Capodanno a Vienna. Originario di Occhieppo, 28 anni, Dato ha iniziato a calcare i palcoscenici fin da bambino ed ora è primo ballerino del Balletto di Stato di Vienna.

Davide Dato

FRANCESCO MONTORO, presidente Eurotrend – VOTO 9. Il vulcanico presidente di Eurotrend ha fatto della moralità e della trasparenza il suo cavallo di battaglia, tanto da diventare uno dei simboli nazionali della lotta alla corruzione. Nei salotti bene di Biella non è troppo amato, ma lui se ne frega.

Francesco Montoro

ANTONIO TRADA, imprenditore – VOTO 9. Mentre la sua Edilnol continua a crescere (l’ultima creatura è il settore cucine), lui contribuisce in modo rilevante a sostenere lo sport biellese. E’ diventato sponsor di Biella Rugby, Pallananestro Biella e La Biellese calcio. Un bel modo per aiutare il territorio.

Antonio Trada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente