La Provincia di Biella > Attualità > Biella, niente centri estivi per i bimbi del Nido, la minoranza chiede spiegazioni al Comune
Attualità, Politica Biella -

Biella, niente centri estivi per i bimbi del Nido, la minoranza chiede spiegazioni al Comune

Presentata un’interrogazione dai Consiglieri del Partito Democratico

il nido in piazza

BIELLA – L’interrogazione dei consiglieri del Partito Democratico, Manuela Mazza, Valeria Varnero, Mohamed Es Saket e Marta Bruschinasce nasce da alcune segnalazioni ricevute da diverse mamme per la mancata erogazione del servizio di asilo nido (fascia 0-3 anni) nel mese di Luglio assimilabile a centro estivo.

I consiglieri si dicono perplessi rispetto alla non erogazione di questo servizio, anche alla luce del fatto che i centri estivi sono stati attivati per le altre fasce d’età e soprattutto perché questa scelta ha messo in difficoltà delle mamme, a discapito di un principio per loro fondamentale che è la conciliazione lavoro-famiglia.

I punti dell’interrogazione

Nell’interrogazione presentata viene chiesto al Sindaco e all’assessore di competenza quali siano le motivazioni che hanno spinto la Giunta a non attivare i centri estivi per la fascia d’età 0-3 anni.

Inoltre chiedono se sia stato sondato tra i genitori dei bambini della fascia d’età 0-3 anni quali fossero le esigenze per la gestione di questi bambini e quanti genitori avevano aderito all’attivazione del servizio

Infine cosa abbia fatto o abbia intenzione di fare il Comune per dare sostegno alle famiglie con i bambini della fascia d’età 0-3 anni che non hanno potuto usufruire del servizio di centro estivo a luglio e se il Comune abbia ricevuto delle risorse per la fascia d’età 0-3 anni

© riproduzione riservata