La Provincia di Biella > Senza categoria > Amazon apre una tipografia, nuovi posti di lavoro
Senza categoriaFuori provincia -

Amazon apre una tipografia, nuovi posti di lavoro

Arrivano anche nuovi posti di lavoro.

Amazon apre una tipografia. Arrivano anche nuovi posti di lavoro.

Amazon, presto si apriranno le candidature
Il 2019 sarà un anno importante per Torrazza Piemonte e tutto il territorio circostante. Dopo mesi e mesi di attesa, infatti, entro la fine della prossima primavera il polo logistico di Amazon aprirà ufficialmente i battenti. Una notizia che conferma lo stesso sindaco Massimo Rozzino che da sempre segue questa partita con molta attenzione perché si parla di migliaia di posti di lavoro in quello che in passato era una cava. Certo, il centro sarebbe dovuto entrare in funzione già nel 2018 ma per alcuni lavori legati all’ampliamento della stessa struttura già esistente e poi alla robotizzazione del polo questa è slittata. «Tra pochi mesi – spiega fiero il sindaco Rozzino – si apriranno le candidature anche per i posti di lavoro da operaio, quelle che oggi invece sono ancora chiuse».

Una tipografia
Ma c’è un’altra splendida novità che interessa sempre l’investimento che il gruppo di Jezz Bezos ha fatto in quel di Torrazza.
«Nelle scorse settimane è giunta in Comune la comunicazione della divisione dell’immobile già presente, non si tratta di un’altra costruzione, in altezza per realizzare un piano da dedicare a tipografia- spiega Rozzino -. Dunque questo significa che i posti di lavoro a disposizione saranno ancora di più perché ci sarà tutto questo reparto da realizzare. Il gruppo Amazon, infatti, nasce proprio dalla distruzione libraria. Certo questa parte sarà operativa con tempistiche diverse dal centro logistico, ma pur sempre un investimento importante che porterà ricchezza e lustro al nostro territorio». Dunque ora per coloro che sperano di esser assunti in questo mega polo logistico non resta che attendere l’arrivo della primavera.
Amazon a Vercelli ha aperto un polo di smistamento che ha creato numerosi posti di lavoro (leggi l’articolo)
Nuove assunzioni (qui l’articolo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente