La Provincia di Biella > Eventi e cultura > Il 2020 sarà un anno di terremoti e guerre, almeno secondo Nostradamus
Eventi e cultura Fuori provincia -

Il 2020 sarà un anno di terremoti e guerre, almeno secondo Nostradamus

Si dice avesse profetizzato anche gli attentati alle Torri Gemelle

Profezie shock per il 2020, ecco le 4 infauste profezie di Nostradamus riportate dai nostri colleghi di NovaraNetweek.

Profezie shock

Le profezie di Michel de Notre-Dame, meglio conosciuto come “Nostradamus“, che visse in Francia nel XVI secolo, sono leggendarie. A parte la sua brillante carriera di medico e astrologo, la sua tendenza a predire eventi futuri è ciò che ha attirato l’attenzione della maggior parte della gente su di lui. Era anche molto vicino all’aristocrazia francese della sua epoca, che usava i suoi servigi per saperne di più sul proprio futuro. Le sue poesie profetiche, costituite da gruppi di 100 quartine, lo hanno reso famoso nella sua vita. Con questi versi si dice che Nostradamus abbia predetto molti eventi che erano lontani nel futuro. Si dice che l’astrologo abbia profetizzato, tra le altre cose, Napoleone, l’ascesa al potere di Adolf Hitler e persino gli attentati alle Torri Gemelle negli Stati Uniti d’America l’11 settembre.

Per l’anno 2020, Nostradamus ha previsto alcuni eventi scioccanti

Nostradamus prevede l’inizio di una grande guerra tra Occidente e Oriente per il prossimo anno. Dovrebbe essere una disputa tra Stati Uniti e Cina. Ma gli esperti di Nostradamus ritengono che questa sia una guerra commerciale e non un conflitto militare.

La Gran Bretagna dovrebbe avere un nuovo re nel 2020. Non è chiaro se la regina Elisabetta II muore o si dimetta volontariamente.

Nella Corea del Nord, si verifica un cambiamento di potere, Kim Jong-un è senza potere dopo le proteste di massa. Anche la Russia dovrebbe svolgere un ruolo nella rivoluzione.

Negli Stati Uniti, c’è un devastante terremoto. Ciò dovrebbe accadere in California e causare danni estremamente gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente