La Provincia di Biella > Economia > Più trasparenza e personalizzazione: quello che gli e-shopper italiani chiedono secondo la ricerca di UPS
Economia Biella -

Più trasparenza e personalizzazione: quello che gli e-shopper italiani chiedono secondo la ricerca di UPS

Il prezzo rimane il fattore più importante per gli acquirenti.

e-shopper UPS

UPS, società leader globale nella logistica, ha appena comunicato i risultati di “Pulse of the Online Shopper 2019”, la ricerca tra le più ampie a livello globale che analizza le abitudini di acquisto, le preferenze e le aspettative di 18.000 consumatori online in Europa, inclusa l’Italia, Americhe e Asia. E se pensiamo all’imminente Black Friday 2019 – prossimo 29 novembre – i dati dell’ultima ricerca forniscono informazioni utili alle aziende dell’e-commerce delineando il profilo dell’e-shopper Italiano.

Chi è l’E-Shopper italiano del 2019?

  • Il 94% ricerca insistentemente informazioni sui prodotti prima di acquistarli
  • L’89% degli acquirenti italiani online è molto attento ai prezzi e agli sconti prima di acquistare
  • Il 98% sceglie di comprare sul marketplace che si conferma in vetta alla classifica per gli acquisti
  • L’acquirente italiano è poco propenso a pagare la spedizione e per questo motivo cerca di ottenerla gratuita, scegliendo tempi di transito più lunghi (33%), oppure aggiungendo articoli al carrello e cercando un codice promozionale.

Inoltre, restituire gli articoli rimane una questione chiave per gli acquirenti online italiani, con il 71% dei consumatori intervistati che dichiara che l’esperienza del reso influisce sul fatto di continuare ad acquistare da un retailer. Il 34% degli acquirenti online italiani ha restituito un articolo negli ultimi tre mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *