La Provincia di Biella > Cronaca > “Voglio parlare con l’assessore”. Rompe una porta, si ferisce e minaccia gli agenti
Cronaca Biella -

“Voglio parlare con l’assessore”. Rompe una porta, si ferisce e minaccia gli agenti

Momento di follia che rischia di costare caro a una donna di Biella

BIELLA – Pretendeva di parlare immediatamente con l’assessore, per questa ragione avrebbe dato di matto negli uffici comunali, danneggiando una porta, ferendosi e infine prendendosela anche con gli agenti intervenuti.

E’ successo nei giorni scorsi a Palazzo Pella, in via Tripoli, protagonista una donna residente in città.

Stando a quanto ricostruito finora, la quasi cinquantenne si sarebbe presenta intorno alle 9 dagli assistenti sociali che hanno in carico il suo caso, insistendo per poter parlare direttamente con l’assessore.

Di fronte alla necessità di attendere, avrebbe perso la pazienza e colpito il vetro di una porta con un calcio, mandandolo in frantumi e ferendosi alla gamba.

Per questa ragione sul posto sono intervenuti gli agenti della Volante e della polizia locale, oltre al personale del 118 che l’ha soccorsa.

Quando la situazione sembrava essersi tranquillizzata, la donna avrebbe nuovamente tentato di entrare nell’ufficio dell’assessore, venendo bloccata dai poliziotti e iniziando a inveire e a minacciarli.

In quei momenti concitati, si sarebbe inoltre abbassata la mascherina per sputare contro gli agenti.

Ora rischia la denuncia per danneggiamento aggravato, minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

© riproduzione riservata