La Provincia di Biella > Cronaca > Spara ad un cinghiale durante il periodo di fermo caccia ma il giudice l’assolve
Cronaca Biella -

Spara ad un cinghiale durante il periodo di fermo caccia ma il giudice l’assolve

Un’assoluzione che farà discutere

E’ caduta l’accusa a carico di un pensionato di Sagliano Micca accusato dal gip di aver ucciso, nel 2015, un cinghiale durante il periodo di fermo dell’attività venatoria.

A sciogliere dalle accuse l’imputato è stato il giudice del tribunale di Biella, che lo ha assolto per non aver commesso il fatto.

È stato la difesa ad evidenziare come i cinghiali siano dannosi per l’agricoltura e gli allevamenti e come la normativa regionale, non quella specifica per gli ungulati, preveda che la caccia possa restare aperta quando vi sia la necessità di controllarne il numero.

L’uomo, quindi, è stato assolto con formula piena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente