La Provincia di Biella > Cronaca > Scandalo forno crematorio, Codacons preso d’assalto
Cronaca Biella -

Scandalo forno crematorio, Codacons preso d’assalto

Centinaia le persone che hanno contattato l'associazione

Scandalo forno crematorio, Codacons preso d’assalto.

Centinaia le persone che hanno contattato l’associazione

Sono centinaia le persone che oggi hanno contattato il Codacons per avere informazioni su come muoversi da un punto di vista legale a seguito dello scandalo che ha coinvolto il tempio crematorio di Biella. Familiari di persone decedute che sono state cremate nella struttura di fianco al cimitero urbano sulla quale incombono accuse pesantissime (leggi qui per approfondire la notizia). Tutti si chiedono cosa abbiano dovuto subire i defunti, se le ceneri contenute nell’urna consegnata sono quelle effettivamente quelle dei loro cari o di qualcun altro, se il materiale umano è finito in discarica. Codacons risponderà a tutti e fisserà appuntamenti per approfondire ogni storia e organizzare un’azione legale per difendere i diritti di tutte le persone coinvolte.

I numeri da contattare
I familiari dei defunti potranno contattare la sede di Biella e Gattinara al numero verde 892007 oppure scrivere a codaconsbivc@gmail.com”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *