La Provincia di Biella > Cronaca > Rubavano negli appartamenti, presi due nomadi
CronacaCossatese -

Rubavano negli appartamenti, presi due nomadi

Autori di numerosi furti nel Biellese

Due topi d’appartamento sono stati incastrati dalle telecamere e denunciati dai carabinieri.
Si tratta di due nomadi 25 e 40 anni, entrambi torinesi, presunti responsabili di alcuni furti in abitazione commessi nel Biellese Orientale. Tutti e due alle spalle hanno numerosi reati contro il patrimonio.

I colpi che vengono loro contestati sono diversi. Il 25 marzo scorso, a Brusnengo avevano rubato gioielli e una cassaforte. Ignoravano che la loro auto era stata immortalata da una telecamera, mentre si allontanava con il baule aperto. La stessa vettura è stata poi ripresa dalle telecamere di Castelletto Cervo. La targa, che sembrava essere stata alterata, era la stessa. Il giorno precedente avevano già colpito a Pray. Anche in questo caso, l’occhio di una telecamera “vide” la stessa auto, come verificato dai carabinieri di Coggiola. Una testimone, inoltre, aveva visto e descritto accuratamente il giovane conducente.

Pochi giorni dopo, il 28 marzo, era stata la volta di una casa di Mosso, dove si erano limitati a mettere tutto a soqquadro senza rubare nulla. In quella occasione era stato segnalato lo stesso veicolo scuro descritto le volte precedenti, che si era allontanato rapidamente dopo aver caricato un’altra persona a bordo. Nella fuga avevano attivato addirittura una sirena, in modo da indurre a credere si trattasse di forze dell’ordine.
Potrebbe interessarti anche Ladri scatenati

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente