La Provincia di Biella > Cronaca > Ragazzo scomparso, ha trent’anni e manca all’appello da giorni
Cronaca Fuori provincia -

Ragazzo scomparso, ha trent’anni e manca all’appello da giorni

Si tratterebbe di un allontanamento volontario

Ragazzo scomparso, ha trent’anni e manca all’appello da giorni

Un giovane di origine cubana, che ha abitato anche a Settimo in via Alpi Graie, si sarebbe allontanato spontaneamente 13 giorni fa, facendo perdere ogni sua traccia e mancando di dare sue notizie. Il trentenne, che risponde al nome di Eloy Rosell, è scomparso dal 10 agosto scorso e da allora non si hanno più sue notizie. Almeno secondo quanto raccontato dai familiari agli inquirenti nel corso della presentazione della denuncia di scomparsa.

La denuncia

Nelle ultime ore, anche e soprattutto sulle pagine del social network Facebook, sono comparsi alcuni appelli per sensibilizzare i cittadini alla ricerca del ragazzo scomparso e soprattutto per verificare se sia stato incontrato o meno sul territorio.
Sua madre, lo scorso 20 agosto, si è presentata ai carabinieri per denunciarne la scomparsa. Le ricerche sul territorio per tentare di intercettare il ragazzo scomparso sono partite immediatamente e, secondo quanto si apprende da indiscrezioni, sarebbero già state estese anche al territorio della Compagnia di Chivasso. Oltre a quelle già avviate nella provincia di Torino nelle scorse ore.

 La scomparsa

In questa prima fase delle ricerche, secondo quanto si apprende, si tratterebbe di un allontanamento volontario. Il giovane, classe 1989, si sarebbe allontanato da via delle Orfane a Torino spontaneamente. Secondo le prime – scarse – informazioni, avrebbe lasciato la sua abitazione indossando un paio di pantaloncini e una t-shirt. Purtroppo al momento non ci sono ulteriori dettagli o informazioni sulle circostanze della scomparsa.
I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno avviato tutti gli accertamenti e le verifiche del caso e diramato l’avviso di scomparsa a tutti i reparti e alle stazioni del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente