La Provincia di Biella > Cronaca > Picchia donna incinta per rubarle l’ombrello
Cronaca Fuori provincia -

Picchia donna incinta per rubarle l’ombrello

Incredibile aggressione a Torino

picchia donna incinta

Picchia donna incinta di sei mesi dopo averle rubato l’ombrello.

Picchia donna incinta, arrestato un settantenne

Un uomo di settant’anni è stato arrestato nella giornata di ieri dai carabinieri di Torino. E’ accusato di aver aggredito una donna in stato di gravidanza.

Il furto dell’ombrello e la reazione violenta alla richiesta di spiegazioni

Il settantenne ha avvicinato la vittima, che in quel momento si trovava in compagnia di un’amica, in via Luini, a Torino. Le avrebbe quindi preso l’ombrello e si sarebbe nascosto nei pressi di una gelateria.

La donna gli è quindi andata incontro per chiedergli delle spiegazioni, ma l’uomo ha reagito nel peggiore dei modi: stando a quanto ricostruito finora, l’ha colpito sul viso, sui fianchi e su un braccio, prima di gettare a terra l’ombrello e darsi alla fuga. Una fuga durata poco, perché il settantenne è stato bloccato e arrestato dai carabinieri.

“Mi sono spaventata per il bambino”

La donna è stata successivamente visitata all’ospedale Maria Vittoria, fortunatamente sta bene. AI militari dell’Arma ha spiegato di essersi molto spaventata: “Temevo conseguenze per il bambino”.

Poco tempo fa anche un biellese è finito in manette per aver fatto del male a una donna incinta. In quel caso, però, si trattava di vere e proprio violenze fisiche e psicologiche sulla moglie in dolce attesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente