La Provincia di Biella > Cronaca > L’ultimo saluto ad Antonio Stera, un grande lavoratore
Cronaca Biella -

L’ultimo saluto ad Antonio Stera, un grande lavoratore

Lutto in città

Ieri pomeriggio, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo al Piazzo, ultimo saluto per Antonio Stera, l’uomo scomparso lunedì scorso all’età di 71 anni. La notizia della sua morte ha destato profondo cordoglio in città dove viveva da oltre mezzo secolo, dopo essere arrivato dalla Sardegna.

Prima di andare in pensione, Antonio aveva sempre fatto il muratore alle dipendenze dell’impresa di costruzioni “Vallecervo Martiner”. «Antonio – così lo ricorda Corrado Martiner Testa, titolare dell’omonima ditta -, era una bravissima persona. Onesto, forse un po’ taciturno, ma sapeva il fatto suo. Quello che vorrei mettere in evidenza è che è sempre stato un grande lavoratore. Lo abbiamo avuto alle nostre dipendenze per ben 30 anni, fino al 2008. Apprendere la notizia della sua scomparsa è stato davvero un duro colpo. In questo brutto e triste momento, ci stringiamo al dolore della sua famiglia».

Alle sue parole fanno eco anche quelle del presidente del Circolo su Nuraghe Battista Saiu: «Con la morte di Antonio, un altro pezzo della nostra migrazione se ne va. Era una brava persona, noi siamo tutti uniti e quando purtroppo qualcuno passa a miglior vita è un grande dolore».

Antonio ha lasciato la moglie Maria, i figli Giuseppe con le nipotine Giulia e Giada e la mamma Cinzia, Francesco, le sorelle, nipoti e parenti.
Mauro Pollotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente