La Provincia di Biella > Cronaca > Giovane biellese arrestato per l’omicidio di un bimbo di 20 mesi
Cronaca Biella -

Giovane biellese arrestato per l’omicidio di un bimbo di 20 mesi

Si tratta di Nicolas Musi, di soli 23 anni

E’ biellese l’uomo arrestato per la morte del piccolo Leonardo Russo, il bambino di 20 mesi morto giovedì all’ospedale di Novara. Si tratta di Nicolas Musi, di 23 anni. La Procura di Novara, che ha disposto anche il fermo della madre del bimbo, Gaia Russo di 22 anni, accusa i due di omicidio volontario pluriaggravato. L’uomo si trova nel carcere di Novara mentre la donna, incinta, è ai domiciliari.

Per il procuratore Marilinda Mineccia,  il bimbo era “martoriato da lesioni multiple”. “E’ un omicidio – aggiunge – avvenuto in un quadro di maltrattamenti pregressi”. Per l’autopsia a provocare la morte del piccolo è stato un violento colpo all’addome. La conseguente emorragia al fegato, ha portato al decesso in meno di mezzora. Sul corpicino, il medico legale ha riscontrato ecchimosi e lesioni sul capo, sul torace, sulla schiena, persino sui genitali. Alcune risalirebbero alla mattina stessa del decesso.

E’ da verificare – ha spiegato il pm Ciro Caramore, titolare dell’inchiesta – se l’uomo biellese fosse sotto l’effetto di droga quando il bimbo è stato ucciso. Musi  ha un precedente per furto ed era noto alle forze dell’ordine per episodi di lesioni, maltrattamenti, violenza sessuale. Da Biella era stata chiesta anche una sorveglianza speciale nei suoi confronti.

Nella foto il piccolo Leonardo Russo, con la mamma Gaia Russo e il compagno biellese Nicolas Musi

Nicolas Musi e Gaia Russo

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente