La Provincia di Biella > Cronaca > Controlli notturni delle guardie ittiche al lago di Viverone “Pescati” e sanzionati nove cinesi e tre rumeni non in regola
Cronaca Basso Biellese -

Controlli notturni delle guardie ittiche al lago di Viverone “Pescati” e sanzionati nove cinesi e tre rumeni non in regola

Nessuno dei pescatori multati era in possesso della licenza di pesca

Controlli notturni delle guardie ittiche al lago di Viverone “Pescati” e sanzionati nove cinesi e tre rumeni non in regola

Dodici pescatori di frodo sono stati scoperti grazie ai continui controlli notturni effettuati sul lago di Viverone, proprio sulla base di segnalazioni fatte da chi invece pesca seguendo le regole.

Nei giorni scorsi al lido di Anzasco sono state sanzionate dodici persone: nove di nazionalità cinese e tre originarie della Romania. A infliggere le multe – molto salate, in alcuni casi per importi di addirittura 350 euro – sono state le guardie giurate ittiche e ambientali dell’Arci Pesca Fisa. Almeno dieci le unità impegnate nel fine settimana e una trentina gli appassionati controllati (nella maggior parte dei casi carpisti).

Nessuno dei pescatori multati era in possesso della licenza di pesca governativa. Non solo, erano anche sprovvisti del buono – obbligatorio – necessario per pescare nel lago di Viverone.
I controlli, come accennato, sono stati eseguiti di notte, oltre l’orario stabilito dal regolamento provinciale per poter pescare.
Una delle persone sanzionate, inoltre, è stata trovata in possesso di una mini canna armata irregolarmente e di un secchio pieno di gamberi rossi della Louisiana, una specie infestante che danneggia l’ecosistema del lago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente