La Provincia di Biella > Cronaca > Confessa ad un’amica l’intenzione di farla finita
Cronaca Circondario -

Confessa ad un’amica l’intenzione di farla finita

Soccorsa dal 118 ha rifiutato il ricovero in ospedale

Confessa ad un’amica l’intenzione di farla finita

“Ho paura che una mia amica voglia farla finita”. È stata una donna verso le ore 19 di lunedì scorso a chiamare il 112 e a lanciare l’allarme, dopo che in una precedente telefonata una persona le aveva manifestato intenti anticonservativi. Una confidenza che le aveva fatto temere il peggio e che l’aveva spinta, dunque, a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.
I carabinieri si sono messi subito sulle tracce della donna indicata e l’hanno raggiunta poco dopo. Quest’ultima è stata trovava nella propria abitazione, nel Cossatese. Era in stato confusionale, intenta a bere del vino. Dopo una chiacchierata con i militari, la 38enne si è apparentemente calmata e ha minimizzato le proprie intenzioni, spiegando che si trattava di frasi pronunciate in un momento di ira. Nonostante ciò sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118, che ha provveduto ad accompagnare la signora all’ospedale di Borgosesia.
Sembrava tutto risolto, dunque. Invece non è stato così, perché la donna, una volta scesa dall’ambulanza, ha rifiutato il ricovero ospedaliero e ha preferito allontanarsi dalla struttura a piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente