La Provincia di Biella > Cronaca > Biellese morta a Sozzago nel gennaio 2018, non è stato un omicidio
Cronaca Biella Circondario -

Biellese morta a Sozzago nel gennaio 2018, non è stato un omicidio

Il decesso di Sara Pasqual è stato causato da infarto. Il compagno condannato per episodi di violenza accaduti in precedenza

Biellese morta a Sozzago nel gennaio 2018, non è stato un omicidio

E’ stato condannato a due anni di reclusione per il reato di maltrattamenti. Si è chiusa con un patteggiamento la tristissima vicenda di Sara Pasqual, 45 anni, biellese, trovata priva di vita il 10 gennaio 2018 all’interno della abitazione del compagno a Sozzago, provincia di Novara. Visti i tumultuosi rapporti con la donna, all’inizio si era pensato all’ennesimo  femminicidio compiuto in questo caso da Giovanni Lucherini, 46 anni, ma i successivi esami e le indagini hanno accertato che la donna è deceduta per arresto cardiaco avvenuto al termine di una lite. Le tracce di violenza riscontrate sul corpo della donna – il cui fisico era da tempo debilitato a causa del difficile passato – risalivano a violenze accadute in precedenza e per le quali l’uomo ha patteggiato la condanna a due anni.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente