La Provincia di Biella > Attualità > Saranno i bimbi a dare un nome all’agnellino del Fondo Tempia
Attualità Basso Biellese Biella Circondario Cossatese Valle Cervo Valle Elvo Valli Mosso e Sessera -

Saranno i bimbi a dare un nome all’agnellino del Fondo Tempia

Si chiama Pecorella, ma ancora per pochi giorni. Il suo è un nome provvisorio perchè saranno i bambini biellesi a sceglierne uno più bello e adatto a lei. Si tratta dell’agnellina con una zampa rotta, destinata alla morte, adottata dal Fondo Edo Tempia. Lunedì verrà sottoposta ad un intervento per metterla nelle condizioni di tornare  a correre e saltare. La sua convalescenza, che durerà un paio di mesi, avverrà nel giardino del Fondo dove riceverà amorevoli cure e tanto affetto.

Si chiama Pecorella, ma ancora per pochi giorni. Il suo è un nome provvisorio perchè saranno i bambini biellesi a sceglierne uno più bello e adatto a lei. Si tratta dell’agnellina con una zampa rotta, destinata alla morte, adottata dal Fondo Edo Tempia. Lunedì verrà sottoposta ad un intervento per metterla nelle condizioni di tornare  a correre e saltare. La sua convalescenza, che durerà un paio di mesi, avverrà nel giardino del Fondo dove riceverà amorevoli cure e tanto affetto.

Si chiama Pecorella, ma ancora per pochi giorni. Il suo è un nome provvisorio perchè saranno i bambini biellesi a sceglierne uno più bello e adatto a lei. Si tratta dell’agnellina con una zampa rotta, destinata alla morte, adottata dal Fondo Edo Tempia. Lunedì verrà sottoposta ad un intervento per metterla nelle condizioni di tornare  a correre e saltare. La sua convalescenza, che durerà un paio di mesi, avverrà nel giardino del Fondo dove riceverà amorevoli cure e tanto affetto.

Attraverso il concorso dal titolo “Cielo a pecorelle” i bambini potranno mandare la proposta di un nome da dare alla fortunata agnellina. Potranno scrivere  all’indirizzo e mail infermiere@fondoedotempia.it  da lunedì a domenica prossima. In base alle segnalazioni ricevute verrà scelto il nome.
Alberto Scicolone, promotore dell’iniziativa “A Pasqua adotta un agnellino” è raggiante. Si è dato molto da fare affinchè l’animale bisognoso di cure rimanesse nel Biellese. E anche questa volta ce l’ha fatta. “Un messaggio d’amore e di sensibilità quello del Fondo Edo Tempia, – afferma Scicolone – lanciato alle nuove generazioni, un messaggio che attraverso la sua presidente Simona Tempia ci parla della grande capacità di saper amare e soccorrere ogni creatura che soffre, umana e animale”.

e.f.

Tutti i dettagli in edicola oggi sulla Nuova Provincia di Biella.

Articolo precedente
Articolo precedente