La Provincia di Biella > Attualità > Parchi giochi ancora chiusi per le norme anti covid
Attualità Biella -

Parchi giochi ancora chiusi per le norme anti covid

Moscarola: «Per aprire dovremmo sanificare quotidianamente e garantire una vigilanza. Impossibile»

BIELLA – E’ sconsolato Giacomo Moscarola, per la chiusura dei parchi giochi per bambini all’interno dell’aree verdi della città. Mentre tutto riparte, in città e in Italia, dopo la fase 1 e 2 dell’emergenza sanitaria, ai più piccoli vengono ancora negati spazi e divertimenti. «Ho letto di diverse polemiche sui social – spiega il vicesindaco -. Ma il decreto del Governo non ci lascia margini di manovra. Per poterli aprire ora dovremmo santificare tutti i giochi quotidianamente, forse addirittura al mattino e alla sera. Impossibile. Anche perché dovremmo pure garantire una sorta di vigilanza. Con quali risorse? Impossibile. Per noi come per tutti gli altri Comuni d’Italia, ovviamente. Non a caso ho letto di mamme arrabbiate e di proteste, mi pare, a Torino. Comprensibile. Ma davvero delle norme così severe e così onerose risultano non applicabili per tutti quegli enti che, oggi, con la crisi economica dopo quella sanitaria, devono risparmiare ogni euro a disposizione. Chiedo un piccolo sforzo ai bambini e ai loro genitori. Bisognerà aspettare fino alla metà del mese di giugno».

© riproduzione riservata