La Provincia di Biella > Attualità > La Madonna d’Oropa è di nuovo pellegrina
Attualità Biella Circondario -

La Madonna d’Oropa è di nuovo pellegrina

La vera copia della Sacra Effigie farà visita al Basso Biellese da oggi al 26 maggio.

La Madonna d’Oropa è di nuovo pellegrina. Alla vigilia della V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa, l’effigie della Vergine Bruna è nuovamente pellegrina, questa volta nel Basso Biellese. Dopo aver percorso i luoghi più significativi della città di Biella da oggi, domenica 28 aprile, al 26 maggio la vera copia della Sacra Effigie visiterà infatti le parrocchie della pianura.

Il programma

Di seguito il programma completo. Questa sera alle 20.45 la statua della Vergine arriverà a Cavaglià. Qui avrà luogo l’accoglienza della Madonna d’Oropa, la processione e la preghiera con il Rettore di Oropa Michele Berchi. Il 29 e 30 aprile e il 1° maggio la Sacra Effigie si sposterà tra Cavaglià, Dorzano e Roppolo. L’1, 2 e 3 maggio sarà invece a Viverone, il 4 e 5 a Zimone, il 6, 7, 8 a Vergnasco, Cerrione e Magnonevolo, il 9, 10, 11 e 12 a Carisio e Salussola, il 13, 14, 15 e 16 a Verrone, Benna, Massazza e Villanova. Proseguirà poi il 17, 18 e 19 maggio a Gaglianico, il 20, 21 e 22 a Borriana e Ponderano, il 22, 23 e 24 a Sandigliano e infine il 25 e 26 a Candelo. La conclusione zonale sarà a Candelo nella chiesa di Santa Maria domenica 26 maggio alle 20.30 con la recita del rosario presieduta dal Vescovo Roberto Farinella.

Il pellegrinaggio del 1949

A 70 anni dalla Peregrinatio Mariae, la Vergine Bruna ritorna pellegrina nel territorio biellese per rinnovare la speranza e la fiducia nel cuore dei fedeli: nel 1949 fu un evento straordinario di riconciliazione e di pace che rafforzò il legame tra il Biellese e Oropa. La Madonna Nera visitò un territorio lacerato dalle divisioni e dalle ferite lasciate dalla guerra, salutandolo con affetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *