La Provincia di Biella > Attualità > Coronavirus Biella la polizia locale ha denunciato 10 persone per il mancato rispetto dei divieti
Attualità Biella Circondario -

Coronavirus Biella la polizia locale ha denunciato 10 persone per il mancato rispetto dei divieti

L'assessore Giacomo Moscarola: "State a casa !"

Coronavirus Biella la polizia locale ha denunciato 10 persone per il mancato rispetto dei divieti

Dopo i controlli a bar e ristornati della città, la Polizia locale del Comune di Biella ha inten-sificato nelle ultime ore i controlli in parchi e giardini per verificare la corretta applicazione del decreto ministeriale e per evitare assembramenti. Al termine dell’attività ispettiva sono state denunciate dieci persone che non hanno saputo fornire giustificazioni sulla loro pre-senza in gruppo.

Le prime quattro denunce sono scattate al parco Vittorio Emanuele II di via Delleani, quattro persone sono state denunciate per non aver rispettato l’articolo 1 del Dpcm relativo agli spostamenti e per false dichiarazioni. Altre quattro denunce sono scattate ai giardini Zuma-glini per altrettante persone che non avevano un giustificato motivo per stazionare in gruppo. Alle 19,15 una pattuglia della Polizia locale è poi intervenuta per dirimere un litigio nelle vicinanze di via Tripoli: due persone sono state denunciate. Ieri sera, fino alle 22,30, i con-trolli sono proseguiti per verificare questa volta le chiusure degli esercizi pubblici: tutto è risultato in regola.

Dice il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Giacomo Moscarola: “Anche la Polizia locale del Comune di Biella sta partecipando fattivamente al controllo del rispetto delle pre-scrizioni contenute nei vari decreti. Si ricorda pertanto di uscire solo per un giustificato mo-tivo e per il più breve tempo possibile”.

 

© riproduzione riservata