La Provincia di Biella > Attualità > Per Billy raccolti già 3500 euro
Attualità Biella -

Per Billy raccolti già 3500 euro

Biellesi solidali col cane bisognoso di cure

Per Billy raccolti già 3500 euro.

Una storia di grande solidarietà

La storia di Billy non poteva non lasciare il segno tra i tanti biellesi che amano gli animali. Billy, arrivato da Enna, dove uno sconosciuto per puro divertimento gli aveva sparato riducendolo in fin di vita sembrava avere il destino segnato. La buona volontà di tanti volontari spesso non basta e Billy aveva ed ha bisogno di cure molto costose per riacquistare la mobilità di un arto che in Sicilia volevano amputare e la vista da almeno uno dei due occhi, resi ciechi dal gesto delinquenziale, uno dei tanti purtroppo , che ogni giorno si ripetono su creature indifese . I soldi raccolti, circa 1.400 euro dai volontari non bastano a pianificare le cure necessarie al recupero dello sfortunato cane.

L’appello di Legami di cuore

L’appello arriva molto presto a Legami di Cuore l’associazione Biellese impegnata su tanti fronti dell’emergenza sociale con un occhio di particolare attenzione alle cure dei quattro zampe in difficoltà. Attraverso facebook il presidente dell’Associazione Alberto Scicolone dà immediatamente vita ad una nuova raccolta di fondi ed i risultati sono straordinari: più di 3500 euro raccolti in due settimane. «Non sono stupito – spiega soddisfatto Scicolone – i biellesi sono un popolo generoso verso gli animali e non mancano mai all’appello quando si tratta di restituire ad un cane o gatto quanto qualche altro essere umano senza scrupoli ha tolto. Le offerte sono arrivate da tutta Italia e ora possiamo dire che Billy potrà iniziare la sua cura nel migliore dei modi».

Cura molto costosa

Una cura molto costosa, come capita spesso in questi casi. Billy ha iniziato a sottoporsi a una intensa terapia di riabilitazione presso la clinica fisioterapica sportiva veterinaria di Monza con ogni tipo di esercizio, anche acquatico finalizzato al recupero dell’arto ferito dalla fucilata. Un lungo percorso di almeno due mesi con un costo settimanale di 370 euro.
«Se tutto andrà bene Billy riacquisirà la possibilità di muoversi come tutti i suoi simili – spiega Alberto Scicolone “ ma ci preme poter tentare di restituirgli almeno la vista da un occhio e le speranze date dai medici circa questa possibilità ci induce a continuare nella nostra raccolta fondi così d’avere un margine che consenta la delicata operazione chirurgica oculare».

Servono 4500 euro

Alla fine lo scellerato gesto di un folle costerà più di 4500 euro e tanto patimento ad un cane che nel suo paese viveva nella piazza principale amato un po’ da tutti commercianti e cittadini. «Qualcuno ci chiede se vale la pena raccogliere cosi tanti soldi per un cane – conclude Scicolone – e la risposta la danno gli umani, quelli buoni, gli stessi che corrono quando chiedo aiuto per un senzatetto, per un bambino o un disoccupato. La generosità non riconosce specie e se lo fa diventa soltanto carità che spesso vive di giudizi e parole ma non produce fatti».
Ora Billy ha iniziato il suo lungo percorso. Avrà tanto tempo per riprendersi da tante brave persone, quanto un delinquente senza cuore gli ha tolto con un solo sparo. Per Informazioni: Alberto Scicolone, 345 3900600

© riproduzione riservata