Seguici su

Sport

L’Edilnol e il delicato derby-salvezza a Casale

Oggi pomeriggio Biella sarà ospite della Novipiù JB Monferrato: le due squadre hanno avuto un inizio di stagione complicato

Pubblicato

il

BIELLA – It’s derby time. Tempo di derby per Pallacanestro Biella.

Il calendario della quinta giornata di andata della regular season del girone Verde di serie A2, propone infatti un interessantissimo posticipo: oggi pomeriggio al PalaFerraris di Casale l’Edilnol affronterà i padroni di casa della Novipiù JB Monferrato (palla a due alle 17).

Una partita che non è mai stata come le altre, sin dalla prima annata del club rossoblù nel secondo campionato nazionale, vale a dire il 2013/2014. Una sfida estremamente sentita anche a livello di tifoserie, tanto che il popolo biellese ha organizzato da tempo la trasferta esaurendo ben presto i posti disponibili.

Come tutti i derby che si rispettano, anche questo esula dai pronostici tradizionali ed è quasi impossibile fare previsioni di quale potrà essere il verdetto finale del parquet. Tanto più in un campionato decisamente indecifrabile come questo.

Le due squadre si sono già affrontate in occasione del primo turno del raggruppamento di Supercoppa al Forum. Nell’occasione Biella, pur priva dei due Usa, ha disputato una partita di alto livello per trenta minuti, arrivando all’inizio dell’ultimo quarto sul +13 (59-46), salvo poi crollare nel periodo conclusivo soprattutto a livello di energia e chiudere sulla sirena del 40′ con un ko di misura (66-72 il risultato finale).

Entrambe sono poi state protagoniste di un inizio di campionato decisamente travagliato, anche a causa di svariati problemi fisici che hanno colpito più elementi dei rispettivi roster. L’Edilnol è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale e occupa l’ultimo posto della graduatoria al pari di Orzinuovi, invece la Novipiù in classifica è appena davanti avendo conquistato un solo successo. Inutile dire che per tutte e due l’eventuale vittoria avrebbe un peso specifico notevole sia nell’economia della stagione che per i risvolti in termini di fiducia e convinzione.

Forse per la prima volta dall’inizio della pre-season l’Edilnol ha potuto lavorare a ranghi compatti per tutta la settimana, avendo finalmente recuperato anche gli acciaccati Hasbrouck, Infante e Vincini. I primi due sono scesi in campo domenica scorsa contro Capo d’Orlando in condizioni fisiche precarie, soprattutto il capitano (la guardia Usa si era allenata solo da venerdì, mentre “Infa” di fatto non si era allenato), mentre il giovane lungo si è seduto in panchina solamente per onor di firma.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *