Seguici su

Attualità

Tar Piemonte conferma didattica a distanza per le medie nonostante la zona gialla

Pubblicato

il

Il Tar del Piemonte conferma il sì al didattica a distanza, nonostante il passaggio della regione a zona gialla. Ancora porte chiuse, quindi nei prossimi giorni per gli studenti della seconda e terza media e delle superiori.

Il Tar, infatti, ha respinto oggi, anche nel merito, il ricorso presentato dall’avvocata Emanuela Antonella Barison e firmato da 98 genitori ed educatori, in cui si chiedeva di annullare la decisione del presidente Alberto Cirio di tenere chiuse le scuole, già respinto una settimana fa.
    “La misura della Regione Piemonte – scrive il Tar – rientra nel novero delle misure più rigorose per le Regioni in zona arancione, in piena armonia con la ridetta derogabilità in peius su cui si regge il sistema delle fonti della fase emergenziale.
    La Regione si è determinata ad esercitare il proprio potere di ordinanza in materia di igiene e sanità pubblica disponendo l’applicazione di una misura più restrittiva rispetto al regime precauzionale dettato dall’autorità di governo centrale”.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2022 laprovinciadibiella.it S.r.l. - P.IVA: 02654850029 - ROC: 30818
Reg. Tribunale di Biella n. 582 del 30/06/2014 - Direttore responsabile: Matteo Floris
Redazione: Via Vescovado, n. 5 - 13900 Biella - Tel. 015 32383 - Fax 015 31834 - Email: laprovinciadibiella@gmail.com