La Provincia di Biella > Cronaca > Truffati dalle banche: come fare domanda per risarcimento
Cronaca Biella -

Truffati dalle banche: come fare domanda per risarcimento

Questa è una notizia importantissima per i cittadini delle provincie del Verbano Cusio Ossola, Novara, Biella, Vercelli e Alessandria

Truffati dalle banche: come fare domanda per risarcimento

Truffati dalle banche: come fare domanda per risarcimento

Il Movimento Cinque Stelle, in una comunicazione firmata da Davide Crippa, sottosegretario allo Sviluppo Economico, ad esponenti del territorio, come il consigliere comunale di Vercelli Michelangelo Catricalà, nel rivendicare il provvedimento in aiuto ai truffati illustrano come far domanda per il risarcimento. Il focus è sulla Veneto Banca, ex Banca Popolare di Intra, ma può valere anche per altre situazioni.

“Grazie al lavoro istituzionale dei portavoce nazionali e all’opera di informazione e sensibilizzazione sul territorio dei portavoce locali e degli attivisti, uno dei capitoli più tristi della storia del risparmio italiano è sulla via della conclusione.

Questa è una notizia importantissima per i cittadini delle provincie delVerbano Cusio Ossola, Novara, Biella, Vercelli e Alessandriache hanno investito in obbligazioni subordinate e azioni di Veneto Banca (ex Banca Popolare di Intra).

Ancora una volta il MoVimento 5 Stelle agisce a favore delle famiglie, del tessuto sociale ed economico dei territori portando risposte concrete dove la “vecchia politica” non ha saputo o voluto agire”.

Un sito per le domande di risarcimento

I portavoce e gli attivisti invitano i risparmiatori coinvolti dal “casoVenetoBanca” a visitare il sito  https://fondoindennizzorisparmiatori.consap.it a “registrarsi, compilare la domanda, caricare gli allegati richiesti, produrre la domanda compilata in formato pdf da stampare e firmare, caricare la domanda firmata e infine inviarla telematicamente entro 6 mesi da oggi”.

Un’altra promessa del MoVimento 5 Stelle in favore dei cittadini è stata mantenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente