La Provincia di Biella > Cronaca > Pugni e calci per una sigaretta negata
Cronaca Fuori provincia -

Pugni e calci per una sigaretta negata

Sono dovuti intervenire i Carabinieri per riportare la calma

I Carabinieri della stazione di Santhià hanno deferito tre persone per rissa.

Con ogni probabilità erano alterati dai fumi dell’alcool i tre uomini che si sono azzuffati per futili motivi nella serata di sabato scorso.

Alla base della rissa sembra ci stato il rifiuto di uno dei tre di offrire una sigaretta all’altro.

Protagonisti della vicenda tre 30enni di Santhià che sabato sera, all’esterno di un bar del centro del paese hanno dato in escandescenza picchiandosi reciprocamente con calci e pugni sino a che non è stata richiesta dal gestore del locale l’intervento di una pattuglia della locale stazione carabinieri che ha diviso i protagonisti riportandoli a fatica alla calma.

I tre, che hanno riportato solo piccole ecchimosi al volto, sono stati accompagnati in caserma ed al termine degli accertamenti sono stati deferiti per rissa alla Procura della Repubblica di Vercelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *