La Provincia di Biella > Cronaca > Pietro Micca, la rivolta dei genitori
Cronaca Biella -

Pietro Micca, la rivolta dei genitori

Martedì pomeriggio si sono radunati davanti alla scuola media San Francesco per protestare contro la decisione di anticipare l'uscita dei bambini alle 12,20. Il preside Gentile ha spiegato che si è trattato di un malinteso e in serata sono stati diffusi gli orari corretti

Martedì pomeriggio si sono radunati davanti alla scuola media San Francesco per protestare contro la decisione di anticipare l’uscita dei bambini alle 12,20. Il preside Gentile ha spiegato che si è trattato di un malinteso e in serata sono stati diffusi gli orari corretti

Fermi tutti, si tratta di un errore: gli orari delle elementari Pietro Micca non sono stati modificati.

Lo ha assicurato Dino Gentile – sindaco di Biella nonché preside della scuola media San Francesco (la ex Schiapparelli, "capofila" del Circolo Biella 1) – ai genitori che martedì pomeriggio si sono radunati all’esterno del suo istituto per protestare contro la decisione.

Inizialmente, infatti, era stato comunicato che ai bambini sarebbe toccato uscire dalla classe venti minuti prima rispetto all’anno scorso (il suono della campanella sarebbe stato anticipato alle 12,20 anzichè alle 12,40).

Un provvedimento che avrebbe creato non pochi problemi ai tanti genitori che finiscono di lavorare non prima di mezzogiorno e mezza.

«Gentile – spiega una mamma presente al sit-in – è venuto a incontrarci e ci ha assicurato che si tratta di un semplice errore. Dice che non ne sapeva niente, anche perché gli orari devono ancora essere votati dal consiglio (riunito a questo proposito ieri sera, ndr). L’unico cambiamento davvero previsto, riguardava il venerdì, con l’uscita anticipata alle 12,10. Noi abbiamo quindi proposto di mantenere invariato anche questo giorno e di “recuperare” anticipando di un quarto d’ora il termine dei rientri pomeridiani del martedì e del giovedì».

A far imbestialire i genitori era stata anche la tempistica dell’informazione: «Abbiamo deciso di protestare – continua una mamma – innanzitutto per dire chiaramente che a noi il taglio di venti minuti tutti i giorni non andava bene, ma anche perché si sarebbe trattato di una decisione comunicata all’ ultimo momento, impedendo ai genitori di organizzarsi diversamente nell’eventuale scelta della scuola».

Martedì sera, dopo l'apposita riunione del consiglio d'istituto, sono poi stati diffusi gli orari "ufficiali" di tutti i plessi che fanno parte dell'istituto comprensivo. Accolta la richiesta dei genitori di "spalmare" la mezz'ora di lezione in meno anticipando le due uscite pomeridiane.

Quelli pubblicati di seguito sono gli orari corretti.

 

Scuola dell’Infanzia

(tutti i plessi)

dal Lunedì al Venerdì:

07.30 – 08.00 pre-scuola

08.00 – 16.00

16.00 – 17.00 post-scuola

 

Scuola Primaria

Piazzo

Lunedì/martedì/giovedì dalle ore 7.50 alle ore 12.20 e dalle ore 14.00 alle ore 15.50;  mercoledì/venerdì dalle ore 7.50 alle ore 11.50.

Cossila San Giovanni

Lunedì/martedì/giovedì dalle ore 8.10 alle ore 12.30 e dalle ore 14.10 alle ore 16.10;  mercoledì/venerdì dalle ore 8.10 alle ore 12.10.

T.G. Cridis   (tempo pieno)

Dal lunedì al venerdì dalle ore 7.50 alle ore 12.20 e dalle ore 13.50 alle ore 15.50.

Vandorno

Lunedì/martedì/giovedì dalle ore 8.10 alle ore 12.30 e dalle ore 14.10 alle ore 16.10;

mercoledì/venerdì dalle ore 8.10 alle ore 12.10.

P. Micca

Lunedì/mercoledì/venerdì dalle ore 8.10 alle ore 12.40; il martedì/giovedì dalle ore 8.10 alle ore 12.40 e dalle ore 14.00 alle ore 16.15.

 

Scuola Media

Lunedì/martedì/mercoledì/giovedì/venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00;

martedì dalle ore 14.00 alle ore 17.00;  giovedì dalle ore 14.00 alle ore 16.00.

Articolo precedente
Articolo precedente