Seguici su

Cronaca

Lite ai giardini Zumaglini di Biella, uomo colpito in testa con una bottiglia

Pubblicato

il

BIELLA – Ennesima lite ai Giardini Zumaglini di Biella. Protagonisti un noto pregiudicato biellese ed un giovane di origine marocchina. Il primo, A.B, ha minacciato con una pistola (risultata poi un giocattolo) l’extracomunitario, che ha reagito colpendolo alla testa con una bottiglia e poi infierendo più volte su di lui con calci e pugni.

Sul posto sono intervenute diverse volanti della polizia. Dopo avere riportato la calma, gli agenti hanno tratto in arresto il giovane marocchino accusato di lesioni aggravate. Oggi si terrà l’udienza per la convalida del fermo. Denuncia anche per A.B. che dovrà rispondere di minacce aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che dopo le prime cure del caso hanno portato il ferito in ospedale. La prognosi è di sette giorni.

2 Commenti

2 Comments

  1. Pingback: Lite agli Zumaglini: «Quell’uomo aveva una pistola.Mio marito è un eroe, meriterebbe una medaglia»

  2. Pingback: «Sicurezza agli Zumaglini questione ancora irrisolta. Se necessario siamo pronti a “blindarli” di nuovo»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *