La Provincia di Biella > Attualità > I vigili del fuoco celebrano Santa Barbara
Attualità, Cronaca Biella Circondario -

I vigili del fuoco celebrano Santa Barbara

Sono stati premiati venerdì mattina, verso le 12 nella sede centrale del Comando Provinciale, tre vigili del fuoco. Dopo la celebrazione della messa in onore di Santa Barbara, patrona del Corpo Nazionale, officiata dal vescovo Gabriele Mana nei locali dell'autorimessa appositamente allestiti per l'occasione, sono state consegnate le croci di anzianità per il lodevole servizio di 15 anni ad Andrea Delfrate, Denis Casaccia e Alessandro Corrias.

Sono stati premiati venerdì mattina, verso le 12 nella sede centrale del Comando Provinciale, tre vigili del fuoco.

Dopo la celebrazione della messa in onore di Santa Barbara, patrona del Corpo Nazionale, officiata dal vescovo Gabriele Mana nei locali dell’autorimessa appositamente allestiti per l’occasione, sono state consegnate le croci di anzianità per il lodevole servizio di 15 anni ad Andrea Delfrate, Denis Casaccia e Alessandro Corrias.

Sono stati premiati venerdì mattina, verso le 12 nella sede centrale del Comando Provinciale, tre vigili del fuoco.

Dopo la celebrazione della messa in onore di Santa Barbara, patrona del Corpo Nazionale, officiata dal vescovo Gabriele Mana nei locali dell’autorimessa appositamente allestiti per l’occasione, sono state consegnate le croci di anzianità per il lodevole servizio di 15 anni ad Andrea Delfrate, Denis Casaccia e Alessandro Corrias. A consegnare il riconoscimento sono stati il comandante provinciale Mauro Luongo e il prefetto vicario Patrizia Bianchetto.

Per l’occasione sono stati esposti diversi oggetti d’epoca: una macchina storica, di proprietà e restaurata dall’associazione A.M.S.A.P. utilizzata negli anni ’20 dai vigili del fuoco interni alla Pettinatura Biellese, una bomba pirofuga e una pompa a mano risalente al XVIII secolo donata dal comune di Sala Biellese e restaurata dal comando provinciale di Biella.

Nonostante la situazione generale e le ristrettezze che essa impone – sono state le parole del comandante provinciale Mauro Luongo, da poco insediatosi nella caserma di Biella -, abbiamo comunque voluto condividere in forma semplice, questo momento con chi è ogni giorno accanto a noi a presidio della quotidianità dei cittadini per garantire quella “sicurezza pubblica”, oggi sempre più richiesta e necessaria. Lavoro quello dell’anno che va a chiudersi molto impegnativo per i vigili del fuoco biellesi, la Santa Barbara è anche il momento dei bilanci e delle riflessioni su quanto è stato fatto. Circa 2milagli interventi di soccorsotecnico tra incendi, allagamenti, dissesti statici, soccorsi a persona, incidenti stradali, effettuati dal personale permanente del capoluogo e volontario delle sedi di Cossato e Ponzone. Risorsa questa del volontariato di consolidata professionalità, di eccezionale disponibilità che ci consente di valorizzare il soccorso al cittadino riducendo tempi di risposta e efficacia di intervento”.

Pianificazione – ha proseguito nel suo discorso -, protocolli operativi, addestramento ed esercitazioni sul campo sono gli strumenti con cui il comando ha lavorato e si impegnerà per migliorare la risposta delle istituzioni alla comunità. All’attività operativa si affianca la diffusione tra i cittadini di conoscenze per una maggiore consapevolezzadelrischio e dei comportamenti di “autoprotezione”. E poi l’investimento nei giovani incontrati a centinaia nelle scuole, dai piccoli delle materne ai ragazzi delle secondarie. Con loro – ha concluso il comandante Luongo – condividiamo i “fondamentali” della sicurezza, i corretti comportamenti da tenere e come si diceva le semplici ma spesso risolutive azioni di autoprotezione”.

Articolo precedente
Articolo precedente