La Provincia di Biella > Cronaca > Due fratelli muoiono sul lavoro
CronacaFuori provincia -

Due fratelli muoiono sul lavoro

Sono rimasti soffocati dall'azoto.

Due fratelli muoiono sul lavoro

Due fratelli muoiono sul posto di lavoro.

Due fratelli muoiono sul lavoro

Due fratelli morti per un tragico incidente sul lavoro. Si tratta di Arrigo e Giancarlo Barbieri, rispettivamente di 56 e 61 anni, che hanno perso la vita in un’azienda del quartiere Greco di Milano, specializzata dal 1949 nella produzione di nastri sottili in titanio e acciaio. L’ultimo a spegnersi è stato Giancarlo, nel reparto di Terapia intensiva, dov’era ricoverato da due giorni in condizioni disperate.

La dinamica

Giancarlo non ha esitato per tentare, invano, di salvare il fratello, calandosi nel forno interrato della ditta, dove Arrigo avrebbe perso i sensi, durante i lavori di manutenzione, rimanendo soffocato dall’azoto. I dispositivi d’allarme non avrebbero infatti funzionato, mancando di rilevare le esalazioni tossiche.

Altre due vittime

La stessa tragica sorte è toccata ad altri due lavoratori, rimasti intrappolati in quella morsa di gas che non gli ha lasciato scampo: il 42enne Marco Santamaria e il 48enne Giuseppe Setzu, intervenuto anche lui invano per dare una mano ai colleghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente