La Provincia di Biella > Attualità > VIDEO – La protesta degli animalisti davanti al Safari Club di Biella
Attualità Biella -

VIDEO – La protesta degli animalisti davanti al Safari Club di Biella

Non si placano le polemiche sul cacciatore-veterinario responsabile della morte di un leone in Africa.

Non si placano le polemiche sul cacciatore-veterinario responsabile della morte di un leone in Africa.

Non si placano le polemiche sul cacciatore-veterinario responsabile della morte di un leone in Africa.

Sabato pomeriggio gli animalisti del Meta, del Fronte Animalista e di “La sua pelle non è in vendita” (circa 30-40 persone in tutto) si sono ritrovati per un sit-in davanti alla sede del Safari Club International di Biella, in via dei Seminari. Proprio sulla pagina Facebook dell’associazione, infatti, era stata pubblicata la foto che ritraeva Luciano Ponzetto con il felino ucciso.

Ecco alcuni momenti della manifestazione.

 

Presidio contro Safari Club International di Biella

Oggi sabato 7 novembre si e’ svolto a Biella un presidio contro l’associazione Safari Club International,associazione organizzatrice di safari di morte in svariate parti del mondo,di cui si serve abitualmente il veterinario di Caluso Luciano Ponzetto,associato a questo infame club di cacciatori.Pochi presenti,circa 35/40 persone ma agguerritissime. C’era presente il gruppo M.E.T.A.Presidio contro Safari Club International,Fronte Animalista e chiaramente la nostra pagina “La sua pelle non e’ in vendita”.Valerio Vassallo e’ stato il mediatore della manifestazione. Attivisti animalisti sono giunti da Torino,Alessandria,Asti,Canavese e Billese.

Posted by “LA SUA PELLE NON E’ IN VENDITA” on Sabato 7 novembre 2015