Seguici su

Attualità

Valle Cervo: provinciale aperta da metà marzo

Pubblicato

il

Entro l’inizio della bella stagione i problemi di percorribilità della strada dei santuari, in particolare nel tratto tra San Giovanni d’Andorno e la galleria Rosazza attualmente inagibile a causa dell’instabilità del versante, saranno risolti. Inoltre, sempre per quanto riguarda la viabilità in valle Cervo, entro metà marzo verrà aperta a senso unico alternato il tratto della provinciale franate nel torrente Cervo in occasione dell’alluvione dell’ottobre scorso nel territorio del comune di Campiglia Cervo.

«Per quanto riguarda la galleria – afferma il presidente dell’Unione montana nonchè sindaco di Andorno Davide Crovella – il nostro obiettivo è ovviamente la risistemazione del versante entro l’inizio della bella stagione. In un momento così difficile per l’economia locale a causa della pandemia, l’ultima cosa sarebbe perdere turisti per l’impossibilità di percorrere il tratto stradale, uno dei più suggestivi dell’intero Biellese».

Per la verità il problema dell’instabilità del versante era già stato affrontato dall’Unione Montana all’inizio della scorsa primavera. «In quel periodo – continua il responsabile della Bursch – avremmo voluto iniziare l’intervento ma su richiesta dell’amministrazione provinciale avevamo deciso di rinviare il tutto al termine della stagione estiva. Poi, purtroppo appena iniziati i lavori, c’è stata l’alluvione che ha causato ulteriori danni».

«Detto questo – continua Davide Crovella – ci faremo parte attiva affinchè i lavori di messa sicurezza della massicciata possano iniziare nel più breve tempo. Nei prossimi giorni chiederemo un incontro alla Provincia per superare alcune questioni di carattere burocratico».

L’altro problema di viabilità che riguarda in questo caso l’intera valle è la sistemazione del tratto della provinciale franato anch’esso in occasione delle forti precipitazione dell’ottobre scorso. Com’era prevedibile a causa del maltempo e delle difficoltà di carattere tecnico incontrate nel corso dei lavori, i tempi si sono allungati. Ora se non si registreranno ulteriori inconvenienti l’arteria verrà parzialmente riaperta entro la metà del mese con circolazione a senso unico alternato.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *