La Provincia di Biella > Attualità > Parte domani “Porta in Spalla la Prevenzione con LILT Biella”
Attualità Biella -

Parte domani “Porta in Spalla la Prevenzione con LILT Biella”

coronavirus biella

BIELLA –Escursionisti, associazioni e i rifugi di montagna biellesi insieme a LILT Biella in un’iniziativa che unisce la solidarietà al tema dell’esercizio fisico come arma fondamentale per la prevenzione dei tumori

Fare esercizio fisico riduce il rischio di ammalarsi di ben 7 tipi di tumori (cancro al colon negli uomini, tumore al seno femminile, carcinoma endometriale, carcinoma renale, mieloma, carcinoma epatico e linfoma non-Hodgkin), previene le malattie cardiovascolari e croniche e migliora la qualità della vita. E’ questo il messaggio di “Porta in Spalla la Prevenzione”, la nuova iniziativa di LILT Biella che vede coinvolti camminatori, associazioni di montagna e rifugi alpini biellesi in un progetto di sensibilizzazione e raccolta fondi a favore della prevenzione oncologica.

Cuore del progetto, la Borraccia Solidale di LILT Biella simbolo di esercizio fisico, corretta alimentazione e tutela dell’ambiente: singoli appassionati di montagna e associazioni le porteranno ai diversi rifugi biellesi che – per tutta la stagione estiva – le ospiteranno e le proporranno agli escursionisti per sostenere la prevenzione oncologica.“Ogni giorno molti biellesi combattono il cancro camminando insieme a LILT Biella – commenta Mauro Valentini, Presidente LILT Biella – Lo fanno adottando corretti stili di vita, effettuando una visita di diagnosi precoce, intraprendendo un percorso di riabilitazione psicologica e fisica dopo aver affrontato un tumore. I nostri servizi sono però possibili solo grazie alla generosità dei biellesi e a gesti di sostegno e collaborazione. Attraverso la Borraccia Prevenire è Vivere, con una donazione minima di 10 euro sarà possibile diventare partecipi di una grande lotta, la lotta contro i tumori.L’iniziativa, sostenuta anche da ATL Biella, durerà per tutta l’estate e tutti coloro che vorranno sostenerla, potranno farlo diventando anche portantini di LILT Biella, salendo a consegnare le borracce a uno dei 12 rifugi biellesi coinvolti dall’iniziativa.

Nelle prossime settimane l’iniziativa, grazie alla collaborazione con LILT Valle d’Aosta, potrebbe estendersi anche ad alcuni rifugi valdostani – conclude il Presidente di LILT Biella – Una bella occasione per dar vita a nuove sinergie, reti e collaborazioni con tutti coloro che condividono con noi il messaggio prezioso di cura e rispetto per la Vita: Prevenire è Vivere”.Per maggiori informazioni
Francesco Rossetti
Tel.: 0158352113 / 3332334237
email: f.rossetti@liltbiella.it

© riproduzione riservata