La Provincia di Biella > Attualità > Oriana Brusaferro scrive a “Striscia la notizia”
Attualità Biella Circondario Cossatese -

Oriana Brusaferro scrive a “Striscia la notizia”

La pettinatrice di viale Pajetta, a Cossato, Maria Oriana Brusaferro, più volte alla ribalta della cronaca per le sue rimostranze pro giustizia, questa volta scrive al Gabibbo di "Striscia la notizia".

La pettinatrice di viale Pajetta, a Cossato, Maria Oriana Brusaferro, più volte alla ribalta della cronaca per le sue rimostranze pro giustizia, questa volta scrive al Gabibbo di “Striscia la notizia”.

La pettinatrice di viale Pajetta, a Cossato, Maria Oriana Brusaferro, più volte alla ribalta della cronaca per le sue rimostranze pro giustizia, questa volta scrive al Gabibbo di “Striscia la notizia”.

Alcuni mesi fa la donna candendo in una buca di un marciapiede comunale si era fatta male. “Mi sono rotta un menisco ed ho avuto la borsite alla caviglia e al tendine del braccio – dice -.  Candendo sono balzata con la testa vicino alle ruote di un auto di passaggio, cosa che avrebbe potuto stritolarmi il cranio. Di tutto questo ho chiesto risarcimento al comune di Cossato, la cui assicurazione però mi risponde picche. Ho tutto documentato e voglio giustizia, per questo motivo scrivo al Gabibbo.  Desidero mostrargli come sono ridotti i marciapiedi della nostra città. Con la mia attività di parrucchiera, in questo periodo già difficile per la crisi, non posso certo assentarmi per farmi operare, ma sento molto dolore alle articolazioni”.

In merito, il sindaco Claudio Corradino, spiega: “Ho parlato con la signora, la quale mi ha ben illustrato quanto accaduto. In effetti la nostra assicurazione, in una lettera indirizzata alla donna, scrive che non siamo civilmente responsabili dei danni da lei lamentati, ma noi la polizza per coprire alcune di queste situazioni la paghiamo e quindi intendo andare a fondo della questione. Vogliamo capire come, e se, si può intervenire. Del resto, Brusaferro è stata vittima di un incidente, il danno l’ha avuto. Sto quindi organizzando un incontro con tutte le parti interessate, la signora inclusa, per vedere come si potrà procedere”.

Articolo precedente
Articolo precedente