La Provincia di Biella > Attualità > Non raccoglie la “cacca” del cane, prima multa a Biella
Attualità Biella -

Non raccoglie la “cacca” del cane, prima multa a Biella

La battaglia dell'amministrazione comunale contro chi sporca continua. Dopo la prima multa per un mozzicone gettato a terra, è arrivata la prima per le feci del cane non raccolte.

La battaglia dell’amministrazione comunale contro chi sporca continua. Dopo la prima multa per un mozzicone gettato a terra, è arrivata la prima per le feci del cane non raccolte.

La battaglia dell’amministrazione comunale contro chi sporca continua. Dopo la prima multa per un mozzicone gettato a terra, è arrivata la prima per le feci del cane non raccolte.

Questa mattina la polizia locale ha sanzionato un uomo nei pressi dei giardini di via Addis Abeba a Biella.

A raccontare quanto successo è stato proprio il multato sul proprio profilo Facebook: “Questa mattina alle 7,30 – ha scritto tra le altre cose – vengo avvicinato da due imbarazzatissimi vigili urbani in borghese che mi sanzionano perchè il mio cane aveva sporcato tra le siepi dei giardinetti”.

L’uomo non ha gradito particolarmente la sanzione e ha colto l’occasione per criticare la giunta cittadina: “Partiamo dal presupposto che io stesso mi incavolo quando pesto qualche residuo degli amici pelosi e quindi so di essere in difetto (nonostante l’impossibilità di raccogliere i bisogni tra le siepi usate tra l’altro, anche da persone in più occasioni basta volerle vedere le cose…) – ha scritto -, la cosa che mi umilia di più è che vivo in una città governata da questo sindaco. Questo signore ha una visione molto personale dello stato della città e preferisce usare due risorse comunali per cercare chi offende il decoro della città concimando delle siepi con il proprio cane e chiudendo gli occhi su quello che succede realmente in wonderbiella. Da cittadino urlo il mio schifo. Fate quello che volete, tra un paio di mesi vado a vivere in un’altra città così come tanti, troppi, hanno già fatto. Avete fatto morire una bella città, ma potrete vantarvi che con queste azioni la legalità verrà ripristinata”.

Articolo precedente
Articolo precedente