Seguici su

Attualità

Funivia del Mottarone, escono dal carcere i tre imputati

Caposervizio agli arresti domiciliari, liberi gli altri due

Pubblicato

il

Funivia del Mottarone, escono dal carcere i tre imputati

Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Gabriele Tadini, il caposervizio della funivia del Mottarone, tornano liberi Luigi Nerini, il gestore dell’impianto, e Enrico Perocchio, direttore di esercizio. Lo ha deciso nella tarda serata di ieri il gip di Verbania Donatella Banci Buonamici. I tre erano stati fermati nella notte tra martedì e mercoledì, per l’incidente che domenica scorsa ha causato 14 morti.

1 Commento

1 Commento

  1. Francesca

    30 Maggio 2021 at 9:51

    Io penso che qui in Italia la giustizia non esista.
    Spero che i famigliari delle povere vittime possano farsi giustizia da soli perché queste cose non sono ammissibili…se dentro a quella cabina ci fosse stato il figlio o parente di qualche politico/ magistrato quei tre avrebbero già la condanna all ergastolo sulle spalle.
    Viviamo proprio in un paese schifoso dove qui si da valore solo al denaro e al potere.
    L Italia merita di estinguersi (e parlo da cittadinata italiana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *