La Provincia di Biella > Attualità > “Ciao Cinzia, grazie per tutto ciò che hai fatto” con queste parole il Pd Biellese dà l’ultimo saluto a Cinzia Iacobelli
Attualità Biella -

“Ciao Cinzia, grazie per tutto ciò che hai fatto” con queste parole il Pd Biellese dà l’ultimo saluto a Cinzia Iacobelli

Questa sera la corona e domani mattina alle 10.00 il funerale

Biella in lutto per la scomparsa di Cinzia Iacobelli. Sono in molti in queste ore a ricordare “una donna speciale per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incrociare il suo passo nella vita” e fra questi anche la Segreteria Provinciale del Partito Democratico Biellese che vuole ricordarla con queste parole

Ieri sera, Biella ha perso una grande persona, Cinzia Iacobelli. Una donna speciale per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incrociare il suo passo nella vita. Mamma, moglie, nonna amatissima ed affettuosissima . Generosa anche nel suo lavoro che ha svolto con meticolosità ed amore anche nel periodo della malattia.
Viveva a Pavignano e lì negli anni era diventata un pilastro portante di tutte le iniziative e dell’associazione genitori. Negli anni si era occupata dell’attività del doposcuola e dell’aggregazione delle persone . Quando parlava del suo impegno con i bambini, lo raccontava sorridendo con semplicità e umiltà. Le brillavano gli occhi di commozione quando raccontava di quei bimbi ormai cresciuti che non l’avevano dimenticata.

Lei ha dedicato tutta sé stessa alla vita di quartiere e del territorio che amava nel comitato prima, in Consiglio comunale poi.

Fieramente democratica ed antifascista, ricordava di esser cresciuta sulle ginocchia di Alba Spina, era iscritta al Partito Democratico Biellese di cui era fondatrice, cui ha sempre dato un contributo di concretezza. Alle riunioni portava una ventata di gioia e nelle discussioni il buon senso.

Cinzia amava la vita e amava la sua famiglia, provata dalla tragedia toccata alla giovane figlia Claudia. Con orgoglio raccontava della sua Cri e del suo nipotino Lorenzo, cosi delle sue origini rietesi e quando nel suo territorio ci fu il terremoto si prodigò negli aiuti.

Ma come non ricordare i racconti delle sue vacanze in camper.

Cinzia nell’ultimo anno ha combattuto come una leonessa. La malattia che inesorabile avanzava, non l’ha dissuasa dal candidarsi in Consiglio comunale e generosamente si è spesa in campagna elettorale per tutti noi, perché il Bene comune ed il bene del suo partito erano il faro sempre acceso .

Ciao Cinzia, grazie per tutto ciò che hai fatto. Grazie per tutto ciò che ci hai insegnato e dato. Sei stata un esempio di impegno civico e politico. Sei stata un esempio di amore: per la tua famiglia, per il tuo quartiere, per la gente, per il territorio, per il lavoro ed anche per il Partito nel quale hai militato.

Partecipiamo al dolore della Mamma, del marito Antonio, di Cristina con Bruno, del piccolo Lorenzo .”

 

Le esequie

Ricordiamo che il Santo Rosario verrà celebrato questa sera, giovedì 19 dicembre, alle ore 19.00 nella chiesa Parrocchiale di Pavignano e che il funerale verrà officiato, sempre nella stessa chiesa, domani, venerdì 20 dicembre, alle ore 10.00.

 

© riproduzione riservata