La Provincia di Biella > Attualità > Noto tatuatore salva la vita a un aspirante suicida
Attualità Biella -

Noto tatuatore salva la vita a un aspirante suicida

Sul ponte della tangenziale

Noto tatuatore salva la vita a un aspirante suicida.

Sul ponte della tangenziale

Ha scavalcato la ringhiera per buttarsi, ma gli automobilisti sono stati più rapidi di lui e gli hanno salvato la vita prima. Un’altra tragedia è stata sventata sul ponte della tangenziale di Biella. Che sia grazie all’attenzione e alla sensibilità degli automobilisti, che sia anche perché ora è chiaro a tutti che nessuno deve transitare a piedi sul viadotto, sta di fatto che sempre più spesso il ponte si dimostra essere un luogo di vite salvate e non di tragedie.
E’ successo tutto verso le 19 di venerdì. A tentare l’insano gesto è stato un pensionato. Alcuni automobilisti si sono accorti di quello che stava per fare e si sono lanciati fuori dalla macchina per impedirglielo. Senza badare a nient’altro (come dimostrano i vetri sull’asfalto, segno di un tamponamento). Due in particolare, tra i quali il noto tatuatore F.N., sono riusciti a bloccarlo e a trarlo in salvo, in attesa dell’intervento dei soccorritori. L’uomo in difficoltà li ha attesi nell’auto di uno dei suoi salvatori. Poco dopo sul posto sono arrivati anche la polizia municipale e il 118. L’85enne è stato affidato al personale sanitario e accompagnato al pronto soccorso per le cure e il sostegno psicologico del caso. Epilogo positivo, dunque. Fortunatamente. Anche perché spesso questi drammi toccano non solo vittime e familiari, ma pure chi non è riuscito ad evitarli.
«L’ho notato con la coda dell’occhio – racconta un automobilista rendendo bene l’idea – ma ho realizzato un attimo dopo, ormai ero alla rotonda. A quel punto ho accelerato per tornare indietro. Avevo il terrore che fosse troppo tardi, non me lo sarei mai perdonato. Invece per fortuna, lo avevano appena salvato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente